Punta coltello alla gola del commesso e lo rinchiude in bagno

La rapina ieri sera ai danni del punto vendita di Arnesano dell'azienda vinicola "Cantina Due Palme". Il malvivente aveva una bandana sul volto. Bottino di circa 600 euro. Indagano i carabinieri

Foto di repertorio.

ARNESANO – Nel negozio è entrato da solo, ma forse aveva un complice all’esterno. Solo un’ipotesi, perché il commesso che s’è visto davanti, all’improvviso, quel giovane armato di coltello, non ha potuto sapere nulla degli attimi finali, quelli della fuga. Il rapinatore, infatti, ha pensato bene di rinchiuderlo nel bagno, per non essere inseguito e non avere, in generale, altri incomodi.

Una bandana sul volto, il coltello stretto in una mano, il malvivente è entrato nel punto vendita dell’azienda vinicola “Cantine Due Palme” di Arnesano, sulla via provinciale per Lecce, intorno alle 20,30 di ieri. Un soggetto molto determinato, a quanto pare, perché non ha esitato a puntare l’arma bianca alla gola e a sospingere il povero dipendente nella parte retrostante. Chiusa la porta a chiave, ha così potuto tranquillamente arraffare il denaro, circa 600 euro, e fuggire. Come, appunto, non si sa: se con un’auto guidata da un complice, con uno scooter, o semplicemente a piedi.

Certo è che il malcapitato, che non aveva nel bagno trasformato nella sua prigione nemmeno il cellulare, ha dovuto attendere l’arrivo di altri clienti perché fosse liberato. Si sono accorti delle invocazioni di aiuto. Sul posto sono stati chiamati i carabinieri della stazione di Monteroni di Lecce e del Norm della compagnia a svolgere le indagini.     

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro, quattro feriti. Ragazzo di 22 anni finisce ricoverato in coma

  • Le mani della Scu sul gioco d’azzardo: arresti e sequestro da 7 milioni di euro

  • Auto acquistate con “Spot&Go”, scatta l’inchiesta: s’indaga per truffa

  • Formaggi venduti per Grana e conservati dal gommista, scatta il sequestro

  • Perde un anello molto prezioso e lo ritrova lanciando un appello su facebook

  • In poche ore due spaventosi incidenti con feriti sulle strade del Salento

Torna su
LeccePrima è in caricamento