Ladri braccati dalla polizia: due arresti dopo la colluttazione

Intervento delle pattuglie della sezione volanti in via Corvaglia, nel rione Leuca: in manette due leccesi

Via Nacci, angolo via Corvaglia.

LECCE – L’inseguimento è durato poco, così come la colluttazione che ne è seguita, terminata con l’arresto dei due ladri accusati di furto aggravato, porto di arnesi atti allo scasso e resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Sono entrambi leccesi, di 52 anni: si tratta di Paolo Olimpio e Fabio Martucci, fermati dagli agenti della sezione volanti ieri sera, poco dopo le 20. I poliziotti sono intervenuti con due pattuglie dopo una segnalazione giunta da via Corvaglia nella quale si riferiva dello scavalcamento di un cancello di un’abitazione da parte di due persone.

Gli agenti, giunti sul posto, si sono disposti in due punti diversi, perché l'immobile interessato si trova all’intersezione tra due vie: in via Nacci hanno iniziato a controllare scale e giardini, mentre una volante è rimasta in via Corvaglia, all’angolo con via Nizza.

Trascorso qualche minuto, sono stati visti due uomini, vestiti di nero, darsi a precipitosa fuga da una scala antincendio – al servizio di una palazzina nei pressi dell’immobile della segnalazione - alla quale si accede dal balcone corrispondente alla cucina di un appartamento: lì, si è appurato successivamente erano stati rubati oggetti in oro del valore di circa 500 euro dopo aver rotto il vetro della finestra.

I due sono stati inseguiti in via Abruzzi e fermati poi in via Dalmazia, dove comunque hanno cercato di sottrarsi alla cattura nascondendosi dietro le auto in sosta. Si sono arresi solo dopo aver ingaggiato una colluttazione che è costata a due agenti una serie di contusioni giudicate guaribili in dieci giorni. Olimpio ha anche cercato di disfarsi degli attrezzi– un cacciavite, una pinza, una torcia –, di un berretto, di un paio di guanti e di uno calzini.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (26)

  • Avatar anonimo di Emanuele Reho
    Emanuele Reho

    li ho sentiti io, al telefono - 'fai venire tuo fratello, tuo cognato ... questo è un paese che rubi e ti mandano a casa!'

  • Adesso va a finire che gli sfortunati sono i ladri e non le vittime che sono derubate e violentate della propria intimità. Tanto come al solito qualche giorno dentro e poi liberi di andare a rubare nelle nostre case.Spero in casa di qualche indulgente, nella mia sono già entrati 3 volte portandoni via tutti i miei ricordi.Buona fortuna

  • Se i due sfortunati avessero avuto dalla vita e soprattutto DALLO STATO delle opportunità migliori.... certamente non sarebbero stati li a rischiare la vita per qualche monile dal misero valore.... Dietro le sbarre ci dovevano finire tutte le istituzioni piuttosto, e la chiave buttata a 10 Km nel mare....

    • Speriamo che qualcuno di questi "sfortunati" non vada a fare una visita a casa tua

    • Avatar anonimo di Emanuele Reho
      Emanuele Reho

      egregio Marco, qualcosa di vero in quello che hai scrito c'è, ma è anche vero che delinquenti si nasce. E scommettiamo che col provento del furto non avrebbero comprato pane per le famiglie, ma investito nei video giochi?

    • Ma finiamola di dare la colpa allo stato per ogni cosa e di giustificare i veri colpevoli!!! I nostri politici sono responsabili solo dei soldi che si fottono senza fare niente, ma per il resto ognuno è responsabile di se stesso!!! Se tutti i disoccupati andassero a rubare avremmo più ladri che lavoratori! Visto che tu li giustifichi voglio vedere se rimarresti della stessa opinione se entrassero a casa tua a mettere mani in tutte le tue cose, e portandoti via i tuoi averi e i tuoi oggetti a cui magari potresti essere legato anche da un valore affettivo oltre che economico! Poverini lo stato non gli ha dato un lavoro! Poverini!!! Sappi che questa gente qua il lavoro nemmeno se lo cerca! Quelli che veramente rubano per necessità sono quei poveri Cristi che magari si fanno sgamare a rubare al supermercato un tozzo di pane. Quelli si che rubano realmente per bisogno, per poter mangiare, e li allora il discorso cambia... Ma se vai a rubare oro in casa alle persone lo fai perché sei marcio dentro!!! Il nostro paese va allo sbando non solo per i nostri politici, ma anche perché c'è gente che la pensa come te! Dove stanno il senso di giustizia, di legalità, integrità morale, correttezza ecc...? P.S. - Conosci qualcuna di queste parole?

    • "I due sfortunati"???? Scusa ma per chi parteggi? Cosa vuol dire, che chi non ha avuto "DALLO STATO"(?) opportunità di lavoro, è autorizzato a delinquere???? Ma che vadano a lavorare sti criminali! Da quando in qua è lecito infilarsi nelle case altrui per RUBARE??? ...è incredibile, parli di "rischiare la vita per un misero monile", ma ti ascolti quando parli???? Dalla tua risposta è facile farsi un quadro della persona che sei...e preferisco fermarmi qui...Vergognati!!!

  • Speriamo che i ladri non si siano fatti male, altrimenti i poliziotti rischiano un processo e la condanna pure!

    • Avatar anonimo di Emanuele Reho
      Emanuele Reho

      se i poliziotti alzassero bandiera bianca sarebbero da comprendere. Che diano ai cittadini il diritto di autodifendersi

  • che dire marcite nel carcere non siete degni di vivere onestamente siete dei parassiti grazie forze di polizia più bravo cittadino che avvisato la polizia dovremmo prendere tutti esempio del cittadino è annullare l'omertà per avere un controllo più sicuro nella sicurezza scusate gli errori

  • bravissime forze di polizia speriamo che gli diano almeno 5 anni specialmente se sono recidivi non se ne può più di questi parassiti

  • Grazie alla Polizia Spero che i due accusati di furto non abbiano a lamentare un danno a causa della corsa provocata dai poliziotti.

  • a quell'età per 500 euro e tentano anche di picchiare i poliziotti peggiorando solo la loro situazione il problema è che comunque la faranno franca molto presto

    • Avatar anonimo di Emanuele Reho
      Emanuele Reho

      e che si depenalizzi il reato di furto allora...tanto. Però se non indossi il casco in moto PAGHI

  • Ma purtroppo cosa sarà mai un mpo di oro adesso quei poveretti glie andata bene perlomeno grazie alla segnalazione speriamo che tutti capiscano che l'allarme funziona anche se gli danno idomiciliari

  • Giudici se li rilasciate questi faranno le solite cose e forse anche di piu'.... aprite gli occhi e mandateli in galera buttando le chiavi.... se la gente si lavora i soldi non vedo perche' questi devono andare a rubare ... ci sono i campi da arare che vadano a lavorare ...

    • Avatar anonimo di Emanuele Reho
      Emanuele Reho

      è da quando c' ero io negli anni '80: è una pro forma. In grandi città come Torino e Genova a chi è colto in flagrante su un' auto rubata gli si fà un verbale a piede libero che fà perdere solo tempo e spazio nei fascicoli, quasi un atto amm.vo. Poi gli stranieri, quando si presentano, dove, come, quando ...

  • se la caveranno con qualche giorno ai domiciliari, sempre che sia rispettosi del decreto. che vergogna di Paese!

  • e cosa avranno fatto mai ?verranno rilasciati subito,hanno solo rubato,cosa vuoi che sia............

    • Avatar anonimo di Chiappalu ora
      Chiappalu ora

      mamma mia quanto siete monotoni. AD OGNI COMMENTO ED OGNI GIORNO la stessa stupida uscita: rilasciati subito, italia senza legge per chiudere con buttate le chiavi. MA quanto siete monotoni.

      • Avatar anonimo di Emanuele Reho
        Emanuele Reho

        non voglio ripetermi egregio. Con il sistema attuale da paese del primo mondo europeo, propongo di depenalizzare il reato di furto. Vi sarebbe grande risparmio di risorse da parte di quel che resta dello stato. In Tunisia invece, paese considerato del terzo mondo africano gli arresti domiciliari non esistono e per la semplice sottrazione di una qualsiasi cosa mobile altrui sottratta a chi la detiene il minimo della pena per chi è incensurato sono 6 mesi di carcere, duro a prescindere perchè lì la galera E' GALERA, ma in questo caso di resistenza e violenza può arrivare anche a oltre un anno: di degenza in ospedale. Salvo complicazioni naturalmente. Ma quella, da quando è stato allontanato il Presidente Ben Ali è diventata una dittatura. Democratica appunto.

      • è vero che sono monotoni ma è anche vero che hanno ragione o no?

  • bravissimi gli agenti, hanno rischiato la loro vita per la legalità, adesso vediamo il giudice di turno, in che modo rispetterà il lavoro di questi agenti.

    • Concordo Piero, ma ... mi aspetto i soliti domiciliari. Ormai ci si meraviglia del contrario!

    • In che modo lo rispetterà? Come al solito, nella peggiore delle ipotesi arresti domiciliari, ma non do la colpa neanche ai giudici ma a leggi inadeguate. La riforma della giustizia è una patata bollente che nessun governo vuole affrontare.

      • speriamo che gli diano almeno 5 anni specialmente se sono reciditi bravissimi forze di polizia grazie del vostro lavoro speriamo che il vostro ministero aumenti le forze di personale visto che vi sono parecchi soggetti pericolosi più le persone anno paura di furti scusate gli errori

Notizie di oggi

  • Cronaca

    In tre lo accerchiano sotto casa, commerciante pestato e rapinato

  • Cronaca

    Fiamme nella lavanderia del b&b, attimi di paura nel centro storico

  • Politica

    Albanese, donna, progressista. Dopo gli insulti, rilancia: "C'è un'Italia migliore"

  • Politica

    Esposto contro Tap a firma di senatori e deputati: "Garantire il diritto all'ambiente"

I più letti della settimana

  • Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Oltre 1 chilo di cocaina, arrestato il fratello del boss del clan "Vernel"

  • Esalta il fisico con gli abiti giusti

  • Far West vicino alla banca: spari in aria, rapinati 35mila euro

  • Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

  • Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

Torna su
LeccePrima è in caricamento