Uno nei guai per droga, l’altro evade i domiciliari: entrambi in cella

Un 22enne di Corsano espierà una pena per un fatto del 2015. Un 46enne di Taviano trovato fuori casa dai carabinieri

Il carcere di Lecce

CORSANO – Uno dovrà espiare una pena per droga, l’altro evade i domiciliari: due arresti. Nel primo episodio Gianni Martella, un 22enne di Corsano, è stato fermato dai militari della caserma locale. Questi ultimi gli hanno notificato un ordine di carcerazione, emesso dal Tribunale di Lecce.

Il ragazzo dovrà espiare una pena di 3 anni, 11 mesi e 27 giorni di reclusione, perché ritenuto responsabile del reato di detenzione di droga finalizzata allo spaccio. I fatti si riferiscono al 5 agosto del 2015. Il 22enne è stato arrestato e condotto in carcere. In cella anche Flavio Carlino, un 46enne di Taviano, ristretto agli arresti domiciliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella serata di ieri, i militari del luogo lo hanno fermato, in flagranza di reato, con l’accusa di evasione. Intorno alle 17, infatti, è stato sorpreso fuori casa, senza motivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul lavoro, muore a 35 anni schiacciato da una macchina saldatrice

  • Intervento di riduzione dello stomaco, muore in casa dopo un malore

  • Cinque tamponi positivi al Covid-19, due per residenti in provincia di Lecce

  • Tenta rapina nel market, ma il cassiere reagisce. Arrestato dopo la fuga

  • Operazione “San Silvestro”, droga dall’Albania, scattano nove arresti

  • Spaccio di stupefacenti, armi e rapine, in 23 davanti al giudice

Torna su
LeccePrima è in caricamento