Uno nei guai per droga, l’altro evade i domiciliari: entrambi in cella

Un 22enne di Corsano espierà una pena per un fatto del 2015. Un 46enne di Taviano trovato fuori casa dai carabinieri

Il carcere di Lecce

CORSANO – Uno dovrà espiare una pena per droga, l’altro evade i domiciliari: due arresti. Nel primo episodio Gianni Martella, un 22enne di Corsano, è stato fermato dai militari della caserma locale. Questi ultimi gli hanno notificato un ordine di carcerazione, emesso dal Tribunale di Lecce.

Il ragazzo dovrà espiare una pena di 3 anni, 11 mesi e 27 giorni di reclusione, perché ritenuto responsabile del reato di detenzione di droga finalizzata allo spaccio. I fatti si riferiscono al 5 agosto del 2015. Il 22enne è stato arrestato e condotto in carcere. In cella anche Flavio Carlino, un 46enne di Taviano, ristretto agli arresti domiciliari.

Nella serata di ieri, i militari del luogo lo hanno fermato, in flagranza di reato, con l’accusa di evasione. Intorno alle 17, infatti, è stato sorpreso fuori casa, senza motivo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco in contromano, causa incidente con una vittima: conducente in arresto

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Suv scorrazzano tra studenti e bagnanti. E si tenta di deviare lo sbocco a mare dell'Idume

  • Dalla perquisizione della vettura spunta la droga: coppia di fruttivendoli nei guai

  • Travolto da un’auto sulla litoranea di Santa Cesarea Terme: grave un ciclista

Torna su
LeccePrima è in caricamento