Monili e pietre preziose per 300mila euro: presi gli autori del furto

Due uomini, identificati attraverso filmati di videosorveglianza, devono rispondere di un episodio risalente a giugno, a Monteroni di Lecce

Un fotogramma che riprende i due, poi identificati come sospetti autori del furto.

LECCE – Un’ordinanza di custodia cautelare è stata notificata dai carabinieri a due uomini accusati di furto in abitazione: si tratta di Fabrizio Pati, 48enne di Novoli e di Andrea Del Fiore, 37enne di Carmiano. L’episodio del quale devono rispondere si è consumato a giugno scorso a Monteroni di Lecce, nella casa di una donna dalla quale sono stati asportati monili di oro, pietre preziose e altri oggetti per un valore stimati di circa 300mila euro.

Del Fiore Andrea-3PATI FABRIZIO-3La task force istituita dai carabinieri contro i reati predatori si è messa sulle loro tracce passando al setaccio vari filmati prelevati da impianti di videosorveglianza installati nella zona dove si è consumato il colpo. Una volta raccolti concreti riscontri a carico dei due, i militari sono passati alle perquisizioni: nell’abitazione di uno dei due uomini è stata ritrovata parte della refurtiva, subito restituita alla legittima proprietaria.

La task force è costituita dai carabinieri delle sezioni operativa e radiomobile del Nor di Lecce e della stazione di Lecce Santa Rosa. Gli arresti sono stati effettuati con il supporto dei militari della stazioni interessate: Pati è stato condotto in carcere, Del Fiore invece ristretto in regime di domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sommozzatore in un pozzo: all’interno i resti del piccolo Mauro?

  • Forestali, denunce a raffica. E sequestrate 98mila piantine di melograno

  • Mezzo chilo di droga, pistole e munizioni: in manette zio e nipote

  • La barca s'incaglia, i tre pescatori tornano a riva sfidando il mare gelido

  • Assunzioni in Sanitaservice: pubblicato il bando per 159 posti

  • "Mi sta picchiando". Viene fermato due volte poco prima dell'alba e arrestato

Torna su
LeccePrima è in caricamento