Piombò in casa della ex compagna, poi le botte e i lividi: nuovi guai

Un 42enne di Nardò, già recluso nel carcere di Lecce, raggiunto da un nuovo provvedimento per un episodio del 25 novembre

Foto di repertorio.

NARDÒ – Nuovi guai per un 42enne di Nardò, già detenuto nell’istituto penitenziario di Lecce. Nella giornata di venerdì, i carabinieri della stazione locale lo hanno raggiunto per notificargli un’ordinanza di custodia cautelare in cella, emessa dal gip dal Tribunale di Lecce nei confronti di C.D.M. (omettiamo il nome per esteso a tutela della vittima, ndr).

 L’uomo, dopo aver danneggiato la porta di ingresso della ex, lo scorso 25 novembre, ha minacciato la donna provocandole lesioni alle due braccia,  lesioni sul corpo e un forte stato di ansia.

Anche a Lecce un 40enne nei guai: Ciro Annichiarico, di Grottaglie, è stato infatti arrestato dai carabinieri della stazione di Santa Rosa, su disposizione del Tribunale di Lecce. Il provvedimento è stato emesso per il reato di furto presso una comunità. Dai domiciliari, passa ora al carcere.

Potrebbe interessarti

  • Allergia al nichel: i sintomi e gli alimenti da evitare

  • I rimedi fai da te contro la micosi alle unghie

  • Fa davvero male dimenticarsi di cambiare le lenzuola?

  • Rimedi contro gli scarafaggi

I più letti della settimana

  • Scontro fra più veicoli sulla statale 274, muore donna travolta da un autocarro

  • Il malore improvviso, la caduta sull'asfalto. E poi arrivano gli angeli del 118

  • Affiancato e minacciato con pistole, costretto a cedere la sua moto

  • Malore durante la gara, ispettore di polizia si accascia e muore

  • Suv fuori controllo punta su di lei: con istinto felino la donna si mette in salvo

  • Tamponamento in un imbuto, surreale incidente nel cuore della città

Torna su
LeccePrima è in caricamento