Piombò in casa della ex compagna, poi le botte e i lividi: nuovi guai

Un 42enne di Nardò, già recluso nel carcere di Lecce, raggiunto da un nuovo provvedimento per un episodio del 25 novembre

Foto di repertorio.

NARDÒ – Nuovi guai per un 42enne di Nardò, già detenuto nell’istituto penitenziario di Lecce. Nella giornata di venerdì, i carabinieri della stazione locale lo hanno raggiunto per notificargli un’ordinanza di custodia cautelare in cella, emessa dal gip dal Tribunale di Lecce nei confronti di C.D.M. (omettiamo il nome per esteso a tutela della vittima, ndr).

 L’uomo, dopo aver danneggiato la porta di ingresso della ex, lo scorso 25 novembre, ha minacciato la donna provocandole lesioni alle due braccia,  lesioni sul corpo e un forte stato di ansia.

Anche a Lecce un 40enne nei guai: Ciro Annichiarico, di Grottaglie, è stato infatti arrestato dai carabinieri della stazione di Santa Rosa, su disposizione del Tribunale di Lecce. Il provvedimento è stato emesso per il reato di furto presso una comunità. Dai domiciliari, passa ora al carcere.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Precipita dal tetto del capannone che voleva comprare, muore sul colpo

  • Cronaca

    Ingegnere morì cadendo dal solaio, “sconto” in Appello per Adelchi e Luca Sergio

  • Attualità

    Il presidente sul terminale del gasdotto: "Il governo imponga decreto per la Seveso"

  • Cronaca

    Ore d'ansia per una famiglia: si cerca un 78enne scomparso a Lecce

I più letti della settimana

  • Fa un incidente e chiede aiuto: il "soccorritore" tenta di stuprarla

  • Brucia e crolla capannone della ditta edile. Si temono danni per la salute

  • Vigilante si uccide con una pistola: secondo suicidio simile in poche ore

  • Misteriosa “rapina” a un corriere, scoperto l’autore: è la stessa vittima

  • Brillantante servito invece di acqua, ispezioni di Nas e Asl nel bar

  • Precipita dal quarto piano del tribunale: grave un praticante avvocato salentino

Torna su
LeccePrima è in caricamento