Getta la droga dal finestrino, ma finisce in manette. Altri quattro arresti per spaccio ed evasione

I carabinieri delle varie compagnie salentine hanno eseguito cinque arresti nello scorso fine settimana. Le misure a Lecce, Poggiardo, Ugento e Matino

Foto di repertorio.

LECCE – Cinque salentini, nel corso dell’ultimo week-end, sono stati raggiunti dai carabinieri per poi finire in arresto. A Matino, per cominciare, Marco Papaleo, un 24enne del luogo, è stato fermato dai militari mentre si trovava a bordo della sua auto.

Non si è subito fermato all’alt, tanto da essere inseguito lungo le vie del paese fino a quando è stato bloccato. All’interno dell’abitacolo sono stati rinvenuti quasi 48 grammi di hashish e 655 euro in contanti: a quel punto è scattata anche una perquisizione in casa. Nell’abitazione sono spuntati ulteriori 13 grammi di hashish e 0,4 di marijuana. La droga è stata sequestrata assieme al materiale per il confezionamento. Ma non è tutto: il giovane è anche risultato sprovvisto di patente perché mai conseguita. Al termine del controllo, è stato arrestato e ristretto ai domiciliari.

A Ugento, invece, in manette Sebastiano Cavalera, sottoposto già ai domiciliari presso la sua abitazione. In almeno un paio di occasioni, sarebbe evaso. È stato pertanto accompagnato in carcere. Anche a Lecce un arresto da parte dei militari: i carabinieri di Santa Rosa hanno infatti eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal  gip Lecce nei confronti di Enrico Antonio Tarsitano, 33enne, che risponderà dei reati di rapina ed estorsione nei confronti di un famigliare, avvenuti lo scorso anno a Gagliano del Capo.

Anche per lui si sono spalancate le porte del carcere di Lecce. Sempre nel capoluogo salentino, arrestato Massimiliano De Meis, 51enne del posto, nei confronti del quale è scattato un provvedimento di esecuzione per espiazione di pena detentiva in emesso dalla Procura della Repubblica di Lecce. Sconterà quattro mesi di reclusione per evasione. Arresto anche a Poggiardo, dove è finito nei guai Andrea Piri, 36enne che, sottoposto al controllo della propria auto, ha cercato di disfarsi di tre dosi di cocaina. Immediato il controllo che ha consentito di recuperare ulteriori sette dosi della stessa sostanza. Al termine delle verifica, è stato trasferito a Borgo San Nicola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Villa confiscata fin dal 2015, ma lui era sempre lì: sgombero forzato

  • Costrette a prostituirsi anche con il maltempo, in manette lo sfruttatore

  • Preoccupazione per il vento delle prossime ore: allerta “gialla” sul Salento

Torna su
LeccePrima è in caricamento