Pantaloni abbassati per masturbarsi davanti ai bambini. Arrestato 34enne

Un uomo di Poggiardo è stato fermato nella tarda serata di ieri dai carabinieri della stazione locale. Noncurante dei genitori presenti ai giardini, con figli al seguito, si è dato all'autoerotismo. Secondo le diverse testimonianza, si sarebbe comportato in modo analogo anche in altre occasioni

POGGIARDO – Istinti incontenibili che neppure la presenza dei bambini è riuscita a placare. Quei gesti di autoerotismo sono però costati cari a un 34enne di Poggiardo, arrestato nella notte, dai carabinieri della stazione locale. Si tratta di Salvatore Merico, del posto, accusato di corruzione di minorenni.

Tutto è cominciato nel corso della serata quando il 34enne si è recato nei pressi di un parco giochi, dove vi erano famiglie, con bimbi al seguito. Si è abbassato i pantaloni davanti ai piccoli malcapitati, e ha cominciato a masturbarsi, nonostante lo sdegno di madri e padri che si sono rivolti immediatamente al numero di pronto intervento.MERICO Salvatore per stampa-2

Sul posto, sono giunti i militari dell’Arma, che hanno sorpreso il 34enne esibizionista ancora lì, nelle vicinanze dei giardini pubblici. L’uomo è stato accompagnato in caserma dove, oltre ai fatti per i quali è stato colto in flagranza, è emersa una situazione ancora più grave.

Infatti, come documentato dai militari, anche attraverso la testimonianza di due genitori che hanno formalizzato le loro dichiarazioni, la situazione andava avanti da diversi giorni e l’uomo si era già reso protagonista di fatti simili, anche in altre circostanze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sommozzatore in un pozzo: all’interno i resti del piccolo Mauro?

  • Forestali, denunce a raffica. E sequestrate 98mila piantine di melograno

  • Mezzo chilo di droga, pistole e munizioni: in manette zio e nipote

  • La barca s'incaglia, i tre pescatori tornano a riva sfidando il mare gelido

  • Dove c'era il lido, ecco spuntoni e detriti: scattano di nuovo i sigilli

  • "Mi sta picchiando". Viene fermato due volte poco prima dell'alba e arrestato

Torna su
LeccePrima è in caricamento