Calci e pugni a una donna per ottenere soldi: arrestato il figlio

Nei guai un 18enne di Racale, fermato la scorsa notte dai carabinieri per maltrattamenti in famiglia

La stazione dei carabinieri di Racale.

RACALE  - Botte alla madre per chiederle i soldi per la droga: in manette un 18enne. Una triste storia alla quale i carabinieri hanno messo la parola fine, nella nottata scorsa, in una famiglia di Racale. G.N.I., un ragazzo del luogo, è stato accompagnato nel carcere di Lecce, dopo l’intervento dei militari.

Dopo aver preso a calci e pugni la vittima, una casalinga 41enne, il figlio si è poi dileguato per non essere fermato dalle forze dell’ordine. Ma queste ultime lo hanno cercato poi intercettato, nel cuore della notte, a Mancaversa, la frazione di Taviano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fermato e poi accompagnato in caserma, è stato dichiarato in arresto e poi accompagnato nel carcere di Borgo San Nicola, alle porte di Lecce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Rientrano dal Brasile nel Salento: madre, padre e figlia positivi al Covid

  • Militari in spiaggia: sequestro in un lido, denunciato imprenditore

  • Svolta nel caso Mauro Romano: identificato un uomo, sospetto sequestratore

  • Giorgia e il fidanzato Emanuel Lo: vacanze salentine d’amore

  • Molesta la barista e fugge, ma dopo un’ora ritorna e lo riconoscono

Torna su
LeccePrima è in caricamento