Spaccio nel sud Salento: 27enne con decine di involucri di "polvere" stupefacente

A Ugento, i poliziotti del commissariato di Taurisano hanno bloccato un 27enne del luogo: trovato anche con mille e 800 euro

Il materiale sequestrato dalla polizia di Taurisano.

UGENTO – Ancora spaccio di cocaina nel basso Salento. Dopo le manette ai polsi di una insospettabile coppia,  gli agenti di polizia del commissariato taurisanese, comandati dal vicequestore Salvatore Federico, hanno fermato un giovane, con l’accusa di essere a sua volta un pusher di cocaina. Si tratta di Radames Trianni, un 27enne di Ugento.

L’arresto è scaturito da una perlustrazione degli agenti di una volante, sin dalle prime ore del pomeriggio di ieri. I poliziotti, a un certo punto, hanno notato un giovane a piedi, che ha tentato di defilarsi e di nascondere un oggetto di plastica.

La mossa è apparsa più che sospetta e non è sfuggita agli occhi dei poliziotti, che hanno fermato Trianni, identificandolo, e recuperando l’oggetto buttato per terra poco prima. Era un pacchetto contenente diciotto involucri di cocaina, confezionati in cellophane bianco termosaldato. Anche in questo caso, la perquisizione s’è estesa in casa. E anche qui, sono spuntati i soldi. In un cassetto, c’erano mille e 820, probabile provento della cessione. Il tuttoè stato sequestrato e il giovane uomo ristretto ai domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica scoperta: trovato morto in casa, la moglie era costretta a letto per una malattia

  • Le mani della Scu sul gioco d’azzardo: arresti e sequestro da 7 milioni di euro

  • Anziani maltrattati in una casa di riposo, scattano 11 denunce

  • In moto da cross si scontra su un'auto, un 14enne in codice rosso

  • Vino adulterato: dopo i sigilli in estate, maxi sequestro probatorio

  • Si fingeva chef stellato per molestare universitarie: preso 23enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento