Evade i domiciliari, non si ferma all’alt: nell’auto passamontagna e arnesi da scasso

Un 23enne leccese, già ristretto ai domiciliari, è finito nuovamente nei guai. Un suo amico denunciato in stato di libertà

Il materiale sequestrato dai carabinieri.

LECCE  - Un arresto, all’alba di oggi, dopo lo spericolato inseguimento. Sasha Vincenzo De Riccardis, 23enne leccese, è stato infatti bloccato di carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Lecce. Il ragazzo, già sottoposto ai domiciliari, è stato fermato in flagranza. Un suo conoscente, in auto con lui, è stato invece denunciato in stato di libertà.DE RICCARDIS SASHA VINCENZO-3

Tutto è cominciato quando i militari dell’Arma gli hanno intimato l’alt introno alle 5 del mattino. Si trovava a bordo di una Smart, ma non ne ha voluto sapere di fermarsi. Inseguito per circa quattro chilometri, è stato poi perquisito e trovato in possesso di passamontagna e arnesi da scasso che non hanno lasciato presagire delle buone intenzioni.

Il materiale è stato subito posto sotto sequestro e per i due è scattato il provvedimento: la denuncia per il suo conoscente e nuovi domiciliari per l’arrestato. Misura poi convalidata nelle ore successive: sconterà dieci mesi di reclusione presso la sua abitazione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

  • Un violento scontro fra due veicoli: feriti entrambi i conducenti

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Dopo la confisca, “testa di legno” per ditta in odor di mafia: sigilli a patrimonio dei De Lorenzis

  • I pacchi? In casa della postina infedele. E il figlio scovato con la droga

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

Torna su
LeccePrima è in caricamento