Lava l'auto, via col borsone del parrucchiere. Ma la fuga dura poco

Una donna di 53 anni ai domiciliari, denunciato un uomo, suo coetaneo. Hanno approfittato della distrazione del proprietario per sottrarre un borsone pieno di attrezzature per l'attività professionale. Fermati dai carabinieri

 

GALATONE – L'intenzione, c'è da scommettere, non era quella di rifarsi il look. Né, tantomeno, di aiutare qualcuno a lavare la propria auto. In due, ieri sera, hanno infatti sottratto la borsa ad un parrucchiere 30enne di Galatone, alle prese con il lavaggio del proprio veicolo.

Approfittando del momento, i due si sono impossessati con un'azione fulminea della sacca, dileguandosi a bordo di un'auto. Sperando di non lasciare tracce. Ma sono stati incastrati dalle videocamere dell'area di servizio nella quale si erano fermati, che ha registrato la targa del mezzo utilizzato per la fuga, oltre dalla stessa vittima, che li ha ben notati.

In arresto è così finita Rossana Moretto, 53enne, di Galatone. La donna si trova ai domiciliari. Un altro galatonese, D.E., coetaneo della donna, è stato a sua volta denunciato a piede libero, per furto aggravato in concorso. Nel borsone c’erano 120 euro in contanti, due telefoni cellulari e alcuni attrezzi per l’attività di parrucchiere.

La vicenda è avvenuta presso l’area di servizio “Hes”, sulla strada provinciale 397 Galatone-Seclì. E’ stato il 30enne, al momento di sporgere denuncia ai carabinieri, a spiegare di aver visto nel bar dell’area di servizio, dove aveva momentaneamente lasciato il borsone, quei due suoi concittadini. Gli accertamenti avviati nell’immediatezza dei fatti hanno condotto a una perquisizione. La refurtiva è stata recuperata e restituita al proprietario. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica scoperta: trovato morto in casa, la moglie era costretta a letto per una malattia

  • Le mani della Scu sul gioco d’azzardo: arresti e sequestro da 7 milioni di euro

  • Anziani maltrattati in una casa di riposo, scattano 11 denunce

  • In moto da cross si scontra su un'auto, un 14enne in codice rosso

  • Vino adulterato: dopo i sigilli in estate, maxi sequestro probatorio

  • Si fingeva chef stellato per molestare universitarie: preso 23enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento