Auto in fumo in via Siracusa: arrestato piromane dopo aggressione alla ex

Un uomo in manette, nella notte, per atti persecutori e incendio. È rimasto lievemente ferito nella violenta discussione coi parenti della donna

Via Siracusa, a Lecce. La Ford danneggiata.

LECCE – Nuovi guai per un uomo di Lecce, nome noto alle cronache locali. Brucia un’auto in via Siracusa, una Ford KA; la strada teatro di incendi ai danni di veicoli. Ma il piromane viene ammanettato dopo l’aggressione alla ex moglie, in casa dei genitori di lei. Il parapiglia è scoppiato nella tarda serata di ieri, nella zona 167/B, quando l’individuo ha raggiunto l’abitazione dei parenti della vittima, per un “chiarimento”. L'ennesimo tentativo di litigare, come succedeva ormai da diversi mesi, non riuscendo a capacitarsi di una relazione ormai conclusa, definitivamente.

Ad avere la peggio è stato però lui, G.C. un 54enne già conosciuto per diversi episodi alle spalle,  il quale ha anche rimediato alcune lievi ferite durante l’acceso diverbio. Intorno alle 3 della notte, l’autore del violento episodio è stato fermato dai carabinieri dell'Aliquota radiomobile della compagnia leccese e tratto in arresto con l’accusa di incendio e atti persecutori. Fra l'altro, ha anche danneggiato con ripetuti calci la fiancata sinistra di una Citroen c3 di proprietà di un'amica della cognata.

Lo scorso anno, proprio in questo stesso periodo, il 54enne aveva raggiunto l'abitazione della ex coniuge con un coltello tra le mani. La lama era utilizzata in quell'occasione per minacciare i parenti della malcapitata. L'uomo era stato poi raggiunto pochi minuti dopo dai militari dell'Arma e tratto in arresto: per recarsi dagli ex suoceri, aveva persino evaso i domiciliari, ai quali si trovava ristretto per il reato di rapina, messa a segno soltanto pochi giorni prima.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (7)

  • Le ha pure prese. Ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah Povero Pirlone ah aha ahah ahaha ahah ah ah ah ah ah

  • si sa la giustizia italiana come funziona, che per arrestare provenzano & co., si sono inventati quelle scenette da fumetto, dopo che per anni con la complicità di politici e non , scorrazzava per l italia e la francia, viva l itaglia

  • Non sono uomini.

  • chi se la prende con donne, bambini e anziani è sempre e sarà sempre solo un indegno ed un vigliacco. etichetta che si poterà in fronte per tutta la vita.

  • Beh l'unico sistema e' metterlo in galera e buttare la chiave!!!

  • Questo ndividuo fr danni seri alla gente , prima che poi succedono altri femminicidi ecct . poi tutti a commentare le tv le dirette salotti televisivi bla bla bla , beccato sul fatto ,brucia l'auto col coltello in mano ,1o anni almeno 

  • Adesso lo rientreranno di nuovo in liberta....fino a quando nn leggeremo qualche titolo di cronaca nera......chiedo io ma questa donna quando potrà rifarsi una vita?

Notizie di oggi

  • Politica

    I partiti non chiudono la porta al dialogo: "Ma il candidato è solo Congedo"

  • Politica

    Ultimatum di Adriana Poli Bortone: “Le primarie un totale fallimento”

  • Politica

    "Marti dovrà dar conto". La rabbia di Spagnolo sul tavolo di Salvini

  • Politica

    "Troveremo i soldi e la snelliremo la burocrazia": Emiliano rassicura i sindaci su xylella

I più letti della settimana

  • Scontro all'incrocio, è grave in ospedale una donna di 49 anni

  • Rete parallela di distribuzione di gasolio, maxi evasione: arrestato imprenditore

  • Muore dopo aver messo al mondo il bimbo, aperta inchiesta per omicidio colposo

  • Li fanno accostare per un controllo e spuntano oltre 2 chili di marijuana

  • Ricerche lampo dopo la rapina nel discount: presi durante l’inseguimento

  • “Favori&Giustizia”, l’avvocatessa patteggia e si sfoga: “Ho subito un processo mediatico”

Torna su
LeccePrima è in caricamento