Si mostra teso davanti alla polizia, scatta perquisizione: trovato con la cocaina

Un 46enne di Taurisano fermato nel pomeriggio di martedì e sottoposto a una perquisizione: sequestrato stupefacente e bilancino

Il materiale sequestrato dalla polizia.

TAURISANO – Sorpreso con 22 grammi di cocaina, finisce ai domiciliari. Cosimo Damiano, Solidoro un 46enne di Taurisano, è stato fermato nella giornata di ieri dagli agenti delle volanti e dai colleghi del commissariato locale. Intorno alle 14, infatti, i poliziotti lo hanno sottoposto a un controllo, mentre si trovava a bordo della propria autovettura. Alla vista degli agenti, il 46enne ha tradito un certo nervosismo.

Insospettiti dall’atteggiamento teso dell’uomo, hanno eseguito una perquisizione personale veicolare e domiciliare. Da un foro creato nel muro del terrazzo, è spuntato un sacchetto contenente cinque involucri in cellophane, da 2 grammi e mezzo ciascuno. Un altro, invece, conteneva 10 grammi della stessa sostanza.

Oltre allo stupefacente, anche un bilancino di precisione e una somma di 50 euro. Il tutto è stato sequestrato dalla polizia e l’uomo, al termine delle formalità di rito sottoposto ai domiciliari su disposizione dell’autorità giudiziaria.

Potrebbe interessarti

  • Un traguardo dopo l'altro: Lele dei Negramaro pronto alla 9 chilometri

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

  • Come annaffiare le piante quando sei in vacanza

  • "Felice di essere con voi": Elisa super ospite del concertone della Taranta

I più letti della settimana

  • Automobile si ribalta fuori strada, muore giovane madre di 33 anni

  • Torna il maltempo, allerta arancione: forti temporali attesi a partire da ovest

  • Perde il controllo dell’auto e si ribalta: un 27enne in Rianimazione

  • Autovelox su statali e provinciali: ridefiniti i tratti dove possono essere installati

  • Morto Giovanni Semeraro, il patron che ha portato il Lecce dentro il calcio moderno

  • Due incidenti: un 18enne in codice rosso e una giovane incinta al "Fazzi"

Torna su
LeccePrima è in caricamento