Arriva al pronto soccorso un taglio all'addome. "Ferito durante una lite"

La versione al vaglio dei carabinieri. La vittima è un 26enne di Scorrano e la vicenda sarebbe avvenuta a Corigliano per via di apprezzamenti a una ragazza

L'ospedale di Scorrano.

SCORRANO – Un ferimento sul quale permane un velo di mistero. La ricostruzione stessa fornita dal giovane ferito, D.A.R., 26enne di Scorrano, noto alle forze dell’ordine, è ora al vaglio dei carabinieri. I militari hanno diversi dubbi ancora da chiarire. In primis, si chiedono come sia arrivato al pronto soccorso, dove, alle 4 del mattino di ieri, mercoledì 11 luglio, il 26enne si è presentato con una ferita da taglio di una trentina di centimetri sull’addome.

Il pronto soccorso in questione è dell’ospedale del suo stesso paese, il “Veris Delli Ponti”, anche se, stando alla sua versione, i fatti sarebbero avvenuti a Corigliano d’Otranto. I medici l’hanno subito soccorso, applicandogli ben venti punti di sutura. Dopodiché, è stato dimesso con una prognosi di quindici giorni. Avendo una più che sospetta ferita da arma da taglio, del caso, come da prassi, sono state avvisate le forze dell’ordine. E sono entrati in campo i carabinieri della stazione locale, dipendenti dalla compagnia di Maglie.

Ai militari il 26enne ha riferito di essere rimasto coinvolto in una lite. Questa sarebbe nata a causa di alcuni apprezzamenti rivolti a una ragazza, spingendolo a difenderla, per avere la peggio. Fatto, come spiegato, che sarebbe avvenuto a Corigliano, anche se il 26enne non avrebbe specificato bene in quale zona precisa, parlando genericamente di “una piazzetta”. Non solo. Il ferito non ha inteso comunicare i nomi di chi lo ha assistito nei primi momenti e, probabilmente, anche accompagnato in ospedale. E ora sono in corso le indagini per accertare la veridicità della versione fornita e ricercare quindi gli autori dell’aggressione con arma da taglio.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • Alle 4 di mattina si dovrebbe dormire...

  • Ma davvero pensate che, chi va in giro armato di coltello o altra arma, sia incline al dialogo? Detta parola è completamente assente in quel loro vocabolario.

  • Siamo ritornati uomini primitivi. Ma il dialogo nn si usa più?

    • L'ignoranza è il seme della violenza ed in tanti paesi della provincia ve ne è una certa abbondanza con gente che a malapena parla italiano.

    • Gli uomini primitivi si sono elevati proprio in virtù della parola, mattone del dialogo. Ma qui, de ce sta parlamu?

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Terribile impatto all'ingresso del Rauccio, due morti e quattro feriti

  • Cronaca

    Colto da malore mentre fa il bagno, muore annegato un uomo

  • Incidenti stradali

    Investito mentre attraversa la strada, 79enne muore dopo tre giorni

  • Cronaca

    Realizza su suolo comunale un parcheggio di 120 metri quadri, nei guai

I più letti della settimana

  • Terribile impatto all'ingresso del Rauccio, due morti e quattro feriti

  • Timbravano il badge e poi uscivano a fare spese o a giocare alle slot

  • Investito mentre attraversa, avvocato in Rianimazione con fratture

  • Feriti due ragazzi: tamponano nel buio una cavalla fuggita da un centro

  • Camion in retromarcia travolge anziano turista: morto sul colpo

  • Blocco delle telefonate in entrata, al posto del 118 diffusi numeri alternativi

Torna su
LeccePrima è in caricamento