Assaltarono un centro scommesse, i due rapinatori patteggiano la pena

Furono arrestati in una fredda sera di dicembre, a poche ore dalla vigilia di Natale. Francesco Pantaleo, 28enne, e Diego Indraccolo, 30 anni, entrambi di Lecce, speravano di fare il colpo grosso, ma finirono in manette

 

LECCE – Furono arrestati in una fredda sera di dicembre, a poche ore dalla vigilia di Natale. Francesco Pantaleo, 28enne, e Diego Indraccolo, 30 anni, entrambi di Lecce, speravano di fare il colpo grosso, ma finirono in manette. Poco dopo le 20, infatti, decisero di assaltare il centro per le scommesse sportive che sorge nei pressi di Porta Rudiae, in viale dell'Università, a due passi da uno degli imbocchi principali del centro storico di Lecce.

I due fecero irruzione, con i volti travisati (uno, usando il cappuccio del giubbotto, abbassato fino agli occhi, l'altro indossando un casco), cercando di prelevare il denaro presente nella cassa, non esitando a minacciare il titolare con un grosso coltello da cucina, con una lama di 25 centimetri. I due, però, riuscirono solo per pochi istanti a immobilizzare la vittima, spingendola per terra. Nel giro di una ventina di secondi, furono a loro volta bloccati dagli agenti della sezione volanti di Lecce, pronti a condurli in questura e dichiararli in arresto. Già, solo venti secondi. Il tempo trascorso dalla chiamata al 113 di un cittadino che aveva visto tutta la scena, all'arrivo della pattuglia più vicina, che stava giusto procedendo in zona per normali controlli del territorio.

Oggi, i due rapinatori hanno patteggiato una condanna a due anni e mezzo di reclusione per rapina aggravata. La sentenza è stata emessa dal gup Annalisa De Benedictis. Pantaleo e Indraccolo, attualmente agli arresti domiciliari, sono assistiti dagli avvocati Fulvio Pedone e Giancarlo Dei Lazzaretti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica scoperta: trovato morto in casa, la moglie era costretta a letto per una malattia

  • Le mani della Scu sul gioco d’azzardo: arresti e sequestro da 7 milioni di euro

  • Anziani maltrattati in una casa di riposo, scattano 11 denunce

  • In moto da cross si scontra su un'auto, un 14enne in codice rosso

  • Vino adulterato: dopo i sigilli in estate, maxi sequestro probatorio

  • Violento scontro fra auto: un uomo d’urgenza in ospedale con un trauma alla schiena

Torna su
LeccePrima è in caricamento