Disagi nella scuola dell’infanzia, Fratelli d’Italia: “Atrio e bagni allagati”

La segnalazione relativa a un istituto di Melpignano. Per il portavoce locale: “Genitori rassegnati al perenne stato di emergenza”

Una delle foto della scuola, a Melpignano.

MELPIGNANO – Si torna a parlare di edilizia degli istituti scolastici, nel Salento. Dopo i disagi dovuti a un crollo, nelle ultime ore, in una scuola di Nardò, un altro caso segnalato a Melpignano. La denuncia arriva da Fratelli d’ Italia, relativamente all’allagamento dell’atrio e dei locali nella scuola di infanzia nella giornata di ieri.

“Cambiano le stagioni - spiega il portavoce di Fratelli d’Italia di Melpignano, Fabio Campa - ma non lo stato in cui versa la scuola: ieri l’atrio, i corridoi ed i bagni, in seguito ai primi piovaschi autunnali, sono tornati ad essere inagibili a causa dell’allagamento sopraggiunto ed i piccoli alunni hanno dovuto sospendere le regolari attività o, nella migliore delle ipotesi, adeguarsi e ricercare zone asciutte in cui proseguire la mattinata".scuola1-3-5

“Noi di Fratelli d’Italia – continua Campa - non ci stancheremo mai di ripetere che gli interventi di riqualificazione della scuola materna devono essere fatti bene, a regola d'arte e definitivamente. E, se persino i genitori si sono rassegnati e non si stupiscono più dello stato di emergenza permanente dell’Istituto, noi continuiamo, indignati a denunciare la situazione come parte politica e, prima ancora, come genitori di alunni che non devono sentirsi sfortunati di frequentare la scuola materna del loro paese sol perché quando fuori piove anche dentro non si sta mica asciutti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge grosso cane che attraversa la via e finisce su un muro: grave 21enne

  • Sferra coltellata all'addome del barista: operato all'intestino, arrestato 47enne

  • Breve temporale, ma il fulmine si abbatte sulla casa: impianto elettrico fuori uso

  • Eroina, cocaina e marijuana: tre arresti, segnalati i due acquirenti

  • Quell'auto sospetta agganciata più volte. Ed è una sfida ad alta velocità

  • Salento in lutto per la perdita di Luigi Russo, protagonista di lotte per ambiente e diritti

Torna su
LeccePrima è in caricamento