homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Rapina in tabaccheria, spunta nelle campagne Fiat Uno usata dai malviventi

L'auto, rubata ad Arnesano, è stata rinvenuta nell'hinterland leccese dai carabinieri. E' quella utilizzata nel colpo messo a segno a Dragoni venerdì sera

Il luogo della rapina, a Dragoni.

ARNESANO – E’ stata rinvenuta nella giornata di ieri l’autovettura utilizzata nella rapina avvenuta alla periferia di. La Fiat Uno di cui si sono serviti i malviventi per il colpo messo a segno a Dragoni venerdì sera è stata rintracciata tra Arnesano e Monteroni di Lecce.  La vettura era stata poche ore prima della rapina dagli autori in una via di Arnesano. Poi, a bordo di quel veicolo, hanno raggiunto una piccola rivendita di tabacchi in via Guglielmo Marconi.

Un’azione rapida di pochi secondi: due individui scendono dal veicolo. Irrompono nel locale, ormai prossimo all’ora di chiusura, e si fanno consegnare l’incasso: una somma di circa mille e 500 euro. Sono scappati con l’ausilio di un terzo malvivente, evidentemente rimasto alla guida della Fiat Uno.

Quest’ultima, con ogni probabilità, è stata tenuta nascosta per alcune ore, prima di essere definitivamente abbandonata tra le campagne dell’hinterland leccese. I militari della stazione di San Pietro in Lama, assieme ai colleghi della compagnia di Lecce, stanno continuando ad indagare sull’episodio di venerdì anche alla luce di questi recenti elementi emersi nelle ultime ore. I sospetti, che già erano su autori del posto, ora si restringono a cerchi concentrici sui paesi limitrofi.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Mistero a Novoli: esplosi due colpi di fucile contro l’auto di una donna

    • Cronaca

      Estorsione nei confronti dei parcheggiatori, il 39enne respinge le accuse

    • Cronaca

      Speronato e rapinato di soldi e Fiorino: caccia a Brava nera

    • Cronaca

      Il pianto e i soccorsi a bordo della Peluso. “Orgogliosi di salvare bambini e migranti”

    I più letti della settimana

    • Forte impatto, due auto capovolte: ferito rischia di perdere un braccio

    • Terribile scontro di ritorno dal mare, quad finisce su una 500: quattro i feriti

    • Picchiata e costretta a prostituirsi: dei 400 euro guadagnati al giorno, a lei ne toccavano 5

    • Uomo massacrato di calci e sprangate, poi battaglia con i poliziotti

    • Sfonda porta, cosparge di benzina ex suocero e gli dà fuoco. Poi si barrica in casa con la nonna

    • Direttore sportivo ed estorsore: 50 euro al giorno dai parcheggiatori

    Torna su
    LeccePrima è in caricamento