Deceduto dopo mesi di ricovero, l’autopsia: morto per ipertensione endocranica

Nel corso del pomeriggio, il medico legale Roberto Vaglio ha eseguito l'esame autoptico sulla salma di Marcello Bisanti, il presidente della "Mb Volley" di Ruffano, colpito da ictus nei mesi scorsi. Il consulente della Procura avrà 60 giorni di tempo per depositare l'esito definitivo

La camera mortuaria de "Vito Fazzi" di Lecce

LECCE - L’esame autoptico è terminato intorno alle 16,30 e ha confermato i sospetti: Marcello Bisanti, il 57enne di Ruffano allenatore della squadra locale di volley, è morto a causa di un versamento di liquido nelle cavità cerebrali. Lo ha stabilito il medico legale, Roberto Vaglio, che ha eseguito la verifica su disposizione della Procura della Repubblica di Lecce.

Il pubblico ministero Maria Rosaria Micucci, infatti, dopo la denuncia presentata dai parenti dell’uomo presso il commissariato di Taurisano, ha aperto un fascicolo per chiarire le responsabilità. Nel registro degli indagati sono stati iscritti dieci individui, tra medici e infermieri, impiegati presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, dove il 57enne è stato ricoverato in un lungo ricovero di oltre sette mesi.

Colpito da un ictus a cavallo tra novembre e dicembre, infatti, era stato sottoposto a intervento, poi a un secondo di ricostruzione plastica della calotta cranica, fino al malore di giorni addietro dovuto all'ipetensione endocranica. Poi è spirato per quella complicazioni oggi confermata durante l’accertamento da parte del consulente della Procura. Il medico legale valuterà la corposa documentazione della lunga degenza di Bisanti, attendendo gli esiti degli esami istologici, per poi presentare la consulenza definitiva entro 60 giorni. La moglie e i tre figli del deceduto sono rappresentati dall’avvocato Mario Coppola del Foro di Lecce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica scoperta: trovato morto in casa, la moglie era costretta a letto per una malattia

  • Le mani della Scu sul gioco d’azzardo: arresti e sequestro da 7 milioni di euro

  • Anziani maltrattati in una casa di riposo, scattano 11 denunce

  • In moto da cross si scontra su un'auto, un 14enne in codice rosso

  • Vino adulterato: dopo i sigilli in estate, maxi sequestro probatorio

  • Si fingeva chef stellato per molestare universitarie: preso 23enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento