Banda del bancomat torna a Castri: gas sullo sportello e via con 30mila euro

E' accaduto nella notte, ai danni della filiale di Banca Arditi Galati. Una banda è fuggita con una somma ingente, dopo aver utilizzato acetilene per l'esplosione

La filiale colpita nelle scorse ore.

CASTRI’ DI LECCE – Asportano il denaro dello sportello bancomat, utilizzando acetilene per farlo esplodere. E’ accaduto nella notte, a Castri di Lecce, ai danni della filiale di Banca Arditi Galati, in via Cesare Battisti. Malviventi, nonostante i recenti arresti dei carabinieri, che hanno sgominato una banda specializzata nei furti di sportelli con la tecnica del gas, sono tornati nello stesso istituto di credito. Identica tecnica per forzare il bancomat e attigerne il denaro.

IMG_1541-2 Dopo aver manomesso il sistema di allarme, mettendolo del tutto fuori uso nonostate il collegamento con un istituto di vigilanza privata,  hanno preso di mira la sede. Hanno aperto il forziere grazie all'acetilene a  una piccola deflagrazione  e lo hanno “ripulito” dei contanti: un bottino di oltre 30mila euro.

Sul posto, per i rilievi e le indagini, i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Lecce. La stessa filiale era tra quelle prese di mira nei mesi scorsi. Nel 2015, infatti, una banda riuscì a scappare con l’intero sportello, “prelevato” dalla stessa banca. Gli investigatori dell'Arma sono alla ricerca di altre videoocamere installate nella zona: potrebbero infatti rivelarsi utili quelle posizionate all'esterno di attività commerciali e di abitazioni private nei punti strategici della fuga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sete post-pizza? Ecco il perché e come ovviare al problema

  • Paura in pieno giorno: tre esplosioni in pochi secondi. Sventrata una casa, fermato proprietario

  • Sfida a 200 all'ora: banda di ladri inseguita per oltre 70 chilometri

  • Doppio blitz, armi nascoste e stupefacenti a chili: scattano le manette

  • “Salvato il soldato Paolo”, carabinieri salentini in prima linea nel trasferimento del generale

  • Scoppia una rissa, un 25enne ferito al setto nasale per aver chiamato la polizia

Torna su
LeccePrima è in caricamento