Banda del buco svuota negozio, furto da 20mila euro

Il colpo nel negozio "Non solo casa" dei fratelli Ancora, di Lizzanello, in via Circonvallazione. I ladri sono entrati sfruttando un capannone in disuso che sorge accanto. Rubato anche un furgone

carabinieri_di_lecce-12
LIZZANELLO - Ennesimo colpo dei soliti ignoti della "banda del buco", nella notte appena trascorsa. Un gruppo imprecisato di malviventi è riuscito a perforare uno dei muri del negozio "Non solo casa" dei fratelli Ancora, di Lizzanello, in via Circonvallazione. Prodotti per l'igiene, profumeria, casalinghi. L'attività è piuttosto fornita, ma questa mattina, alla riapertura, i titolari hanno scoperto che gli scaffali erano pressoché vuoti.

I ladri hanno agito secondo il consueto canovaccio. Hanno individuato il "tallone d'Achille" in un capannone in disuso che sorge accanto allo stabile preso di mira. Da lì, hanno potuto agire indisturbati, praticando un foro con gli arnesi del mestiere, entrando nei locali e arraffando il più possibile. Per fuggire - è l'ipotesi più plausibile -, potrebbe essere stato usato un furgone della stessa ditta. Anche questo, infatti, è letteralmente scomparso nel nulla. Sul posto, per le indagini, i carabinieri della stazione locale.
Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Un esercito di 5mila salentini nei call center: in aumento tic e uso di psicofarmaci

    • Cronaca

      Misteriosa intimidazione: proiettile sfonda vetrata del distributore e finisce sul pavimento

    • Cronaca

      Motosega contro il “fico maledetto”. Con lo spray scrive versetto biblico sul marciapiede

    • Cronaca

      Lecce, un biennio difficile: record di decessi e picco negativo di nascite

    I più letti della settimana

    • Poliziotto ruba arma dalla questura e la vende a un pregiudicato: arrestati entrambi

    • Paura all'interno del liceo: una studentessa si taglia le vene durante il compito

    • Scontro micidiale a un incrocio, donna 39enne in prognosi riservata

    • Mitra rubato, la dolorosa confessione del poliziotto finito sul lastrico

    • Durante il battesimo scompare la collanina del neonato: denunciata la zia

    • Una 19enne: “Stuprata da uno spacciatore”. Ma non c’è traccia della violenza

    Torna su
    LeccePrima è in caricamento