Barca intercettata di notte, a bordo oltre settanta migranti

I finanzieri di Taranto hanno bloccato il natante carico di stranieri al largo di San Gregorio, marina di Patù. Sono stati condotti a Gallipoli e poi al "Don Tonino Bello" di Otranto. Accertamenti su due presunti scafisti

GALLIPOLI – Nel giorno in cui gli occhi della stampa nazionale (e non solo) sono concentrati sulla vicenda di Pozzallo, in provincia di Ragusa, e sul braccio di ferro internazionale che v’è stato dietro, anche il Salento fa registrare uno sbarco. Con numeri, però, nella norma, per questo spicchio d’Italia che da decenni ormai è abituato a ondate di piccoli gruppi che salpano dalle coste turche o greche, trasportando i migranti che si spostano principalmente dalle zone mediorientali. Gli sbarchi “silenziosi” che solo la stampa locale, il più delle volte, raccontano.

Questa volta erano in 74, su una barca a vela, che è stata avvistata quando era già in acque territoriali intorno alle 4 di notte. A intercettarla, al largo di San Gregorio, marina di Patù, è stata una motovedetta del Gruppo aeronavale di Taranto della guardia di finanza. I militari hanno bloccato l’imbarcazione, diretta verso qualche luogo appartato delle coste salentine, prendendo possesso del timone. A bordo c’erano perlopiù iraniani, afghani, pachistani, un iracheno. Fra loro una donna incinta e minori. Su due presunti scafisti, di nazionalità turca, sono invece in corso approfondimenti. Dovrebbe essere contestato loro il favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

I finanzieri hanno atteso l’autorizzazione e quando è arrivato il nulla osta, hanno condotto il natante verso il porto di Gallipoli. Sul molo era presente già un dispiegamento di altre forze dell’ordine e di operatori sanitari del 118 e della Croce rossa. I migranti sono stati trasferiti nel centro di prima accoglienza “Don Tonino Bello” di Otranto. Qui si procederà all’identificazione.   

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (15)

  • mi dispiace, ma questa volta l articolo è totalmente non affidabile,per i seguenti motivi: 1 non era una barca a vela ma uno yacht a motore da 16/17 metri.2 non erano 70 ma circa 45. 3 non c'era nessun spiegamento lungo la banchina del porto,ma solo 2 pattuglie ed un paio di ambulanze. buona giornata e buon lavoro ????

    • Avatar anonimo di Emilio Faivre
      Emilio Faivre

      Sì, l’ha già scritto prima. Deve ripeterlo per i prossimi dieci anni? A parte che le avevo fatto una richiesta in privato, con discrezione, via mail, dopo il primo commento e non ha risposto (grazie...), salvo riproporre un altro commento pochi minuti dopo, osservo: circa l’imbarcazione, c’è stato effettivamente un errore da una prima versione che non è stata corretta. E sia, il tipo di natante non cambia di molto la situazione. Sul numero di presenti a bordo, però, sono i dati resi ufficialmente dalle forze di polizia. Non a me. A tutta la stampa. Aggiungo che se ci sono errori, sviste, domande e richieste, abbiamo numeri di telefono, mail e facebook per i contatti. Usateli, se ci sono refusi o circostanze che urgono una verifica, lo facciamo di buon grado. Ci mancherebbe altro. Si chiama spirito di collaborazione. 

      • si anche per altri 20 anni.. e non si scaldi tanto, il giornalismo è fatto anche di questo,di critiche costruttive. E per essere chiari,la sua richiesta in privato non è arrivata, ma le comunico che qualora mi dovesse arrivare sarò lieto di accettarla senza alcun problema. Le aggiungo un altra cosa, ,lei è l unico giornalista che risponde con toni di nervosismo, io la invito a migliorare il suo temperamento, io Non sono ne suo fratello ,ne un suo amico,quindi moderi i termini con me. detto questo le auguro Buona giornata.

        • Avatar anonimo di Emilio Faivre
          Emilio Faivre

          Buonasera. Riassumo rapidamente. Lei aveva già scritto un primo commento di critica che ho accettato di buon grado. Nessuno s'è sognato di rispondere. S'incassa in silenzio e si fa ammenda. Anzi, le ho scritto in privato alla mail che ha usato per l'iscrizione al portale. Sostiene che non le sia arrivata. Io so però bene che è partita. Guardi nello spam. Può darsi che sia lì. Il problema è sorto quando mi hanno segnalato anche il secondo commento, che riprendeva e rimarcava il concetto già espresso. L'ho trovato sgradevole proprio perché è stato accettato senza replica. E a quel punto ho risposto per le rime (cosa che faccio sempre più raramente). Vede, nemmeno lei è mio fratello o mio amico. Dirò di più: non so proprio chi sia lei. Quindi, usi toni meno colloquiali, con me. La saluto.

  • chiamalo natante,uno yacht a motore di circa 16 metri e non una barca a vela! e non erano neanche 70 ma circa 45.

  • scusate, ma che fastidio vi danno?

    • vai sul lungomare direzione Baia verde ed oltre e capirai. Non stare sempre chiuso in casa esci e guarda come hanno distrutto il Mondo questi Politici Pagliacci che ci Amministrano e Governano a tutti i livelli

  • NON Ce li toglieremo mai più. E' diventata una barzelletta. Salvini e Di Maio anche voi in poco più di 2 mesi avete già fallito. I migranti arrivano, le aziende chiudono, i disoccupati aumentano, le tasse aumentano (acqua, luce, Gas e Carburante) tante parole e pochi fatti per non dire nessuno.

  • Un suggerimento. Mettiamo delle barriere tipo il Mose di Venezia da Lampedusa sino al Mar Egeo.Cosi' non passa nessuno e viviamo felici e contenti con gli incendi notturni delle auto ed una spruzzatina si SCU.

  • Se non è zuppa è pan bagnato. In questa Europa di falsi, i confini nazionali valgono per gli altri Stati ma non per l'Italia.

  • Tutti provenienti da zone di guerra ..quindi non sono clandestini nessun rimpatrio

    • Scappare da una zona di guerra non significa avere il diritto di scegliere in che nazione andare...Se arrivano dalla Grecia o dalla Turchia stavano già in luogo sicuro. Rimandarli indietro subito!

      • accompagnali

    • Ma se scappo dal Salento posso dire di scappare da una zona di guerra mafiosa ?

  • questi appartengono a noi........

Notizie di oggi

  • Politica

    Congedo: "Filobus ed estimi, due errori del centrodestra. Salvemini? Senza coraggio"

  • Politica

    Fiorella: "Liberare il centro storico per pedoni e bici. Sgm va riprogettata"

  • Cronaca

    Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: indagati padre e zio

  • Cronaca

    Prete accusato di aver molestato una 13enne: caso chiuso

I più letti della settimana

  • Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Fuori strada di notte con la Mercedes, viene ritrovato morto all'alba

  • Esalta il fisico con gli abiti giusti

  • Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

  • Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

  • Esplode il distributore di bibite: operaio 23enne in prognosi riservata

Torna su
LeccePrima è in caricamento