Veliero in balia delle onde, cinque norvegesi salvati dalla guardia costiera

Con mare forza quattro in aumento, una motovedetta ha soccorso un equipaggio norvegese a quattro miglia dal Capo di Leuca

I militari sul litorale di Torre Vado.

TORRE VADO (Morciano di Leuca) – Si è spiaggiata alla due di notte sul litorale di Torre Vado, costantemente monitorata dalla capitaneria di porto grazie al sistema automatico di tracciamento di cui l’imbarcazione, lunga quindici metri, era dotata.

Per fortuna, i cinque membri dell’equipaggio, di nazionalità norvegese erano stati già tratta in salvo precedentemente grazie all’intervento della motovedetta Sar 886. L’unità della guardia costiera ha infatti immediatamente lasciato il porto di Leuca su ordine della capitaneria di porto di Gallipoli che, subito prima, aveva ricevuto una richiesta di soccorso.

Le condizioni meteomarine - il mare era forza quattro in aumento - hanno creato non poche difficoltà nelle operazioni. L’allarme è partito quando l’imbarcazione,  che era partita dalla Grecia e si trovava a circa quattro miglia dalla costa, ha subito la rottura del timone e si è trovata in balia delle onde, nell’impossibilità di essere in qualche modo governata. È stato quindi necessario il trasbordo dell’equipaggio sulla motovedetta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari dell’Ufficio locale marittimo stanno conducendo tutte le verifiche previste in casi come questo mentre si lavora anche alla ricostruzione dell’esatta dinamica del sinistro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una 26enne finisce contro un muretto e muore: secondo dramma in quattro giorni

  • Medico rientra dal turno e perde il controllo dell’auto: finisce nel canale

  • In Puglia 124 nuovi contagiati. Due decessi, uno in provincia di Lecce

  • Nel Salento 54 casi nei due ultimi giorni. Nessuno attribuito capoluogo

  • “Il mostro è arrivato dentro casa”: La Fontanella, sono 31 i contagiati

  • In moto a folle velocità sfugge a tre volanti. “Ero andato a Otranto per un caffè”

Torna su
LeccePrima è in caricamento