Biblioteca nel castello di Andrano, via alla fase esecutiva: respinto ricorso

Confermata dai giudici l'anomalia dell'offerta che aveva portato all'esclusione di una ditta. Previsti 200 giorni per l'adeguamento, poi la gestione

ANDRANO – Con una ordinanza la terza sezione del Tar di Lecce ha respinto il ricorso della ditta Design di Maglie a proposito della gara per il progetto di libreria di comunità indetto dall’Unione dei Comuni Andrano-Diso-Spongano.

L’azienda magliese era stata esclusa per anomalia dell’offerta. I giudici hanno confermato l’aggiudicazione, accogliendo le tesi di Luigi Quinto per la Edilcostruzioni di Santa Cesarea Terme, che realizzerà l’opera, e di Andrea Angelelli per il Comune di Andrano. Il progetto, finanziato con risorse del Por Puglia 2014-2020, può dunque entrare nella fase esecutiva.

Ora ci sono 200 giorni per adeguare il Castello Spinola Caracciolo a sede della biblioteca e completare le forniture per l’allestimento. Non solo: il vincitore deve anche assicurare per cinque anni la gestione che include anche attività innovative per valorizzare il maniero che nacque nel XIII secolo come fortificazione e poi, nel XV secolo, venne adeguato alle mutate esigenze belliche con il completamento del lato ovest.

Potrebbe interessarti

  • Allergia al nichel: i sintomi e gli alimenti da evitare

  • I rimedi fai da te contro la micosi alle unghie

  • Fa davvero male dimenticarsi di cambiare le lenzuola?

  • Rimedi contro gli scarafaggi

I più letti della settimana

  • Scontro fra più veicoli sulla statale 274, muore donna travolta da un autocarro

  • Il malore improvviso, la caduta sull'asfalto. E poi arrivano gli angeli del 118

  • Affiancato e minacciato con pistole, costretto a cedere la sua moto

  • Malore durante la gara, ispettore di polizia si accascia e muore

  • Tamponamento in un imbuto, surreale incidente nel cuore della città

  • Traffici di alcool, maxi frode: una base operativa era nel Salento

Torna su
LeccePrima è in caricamento