Bimbo di 34 settimane muore a poche ora dal parto, indagini della Procura

I medici hanno riscontrato un distacco massivo della placenta. La nascita era già stata programmata. I parenti hanno presentato una denuncia

LECCE – Sarà l’inchiesta della magistratura a fare luce e fugare ogni dubbio sulla morte di bimbo di 34 settimane avvenuta nel reparto di Ostetricia dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. Il parto prematuro era già stato programmato per venerdì mattina, ma la notte precedente la madre, una donna di 42 anni, ha accusato fortissimi dolori addominali, tanto da dover ricorrere d’urgenza alle cure mediche.

Una corsa disperata verso il nosocomio salentino, dove i medici hanno riscontrato un distacco massivo di placenta. Il personale medico ha cercato in ogni modo di salvare il piccolo, ma non c’è stato nulla da fare. La donna è stata sottoposta a un intervento tanto tempestivo quanto efficace, con cui i medici sono riusciti a salvarle la vita. Il suo quadro clinico è stabile e nelle prossime ora dovrebbe lasciare il reparto di Rianimazione dove si trova attualmente ricoverata.

I famigliari della donna hanno presentato una denuncia per comprendere le ragioni della tragedia e se siano ipotizzabili responsabilità del personale medico che ha seguito la gravidanza. Sarà ora la Procura ad avviare tutti gli accertamenti utili, dal sequestro delle cartelle cliniche sino all’eventuale esame autoptico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Agguato in autostrada ai tifosi del Lecce: un mezzo dato alle fiamme

  • Psicosi da Covid-19: falso allarme, ma treno bloccato in stazione a Lecce

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Malore alla guida, schianto sullo spartitraffico: 25enne in codice rosso

  • Due sinistri di ritorno dal mare: un uomo deceduto, l’altro gravemente ferito

  • Vende l’auto a una donna, poi pretende altri soldi: militari gli tendono un tranello

Torna su
LeccePrima è in caricamento