Blocchi di cemento e tufo, l'ennesima discarica abusiva

Sequestrato dalla forestale a Supersano un terreno all'interno di una cava di proprietà di un'azienda di Maglie. Sporta denuncia contro ignoti. Nell'area trovati rifiuti speciali di ogni genere

Immagine_001-2
SUPERSANO - Si chiama "Operazione Sisifo" quella condotta dal comando provinciale di Lecce della forestale, a contrasto di una delle peggiori e frequenti abitudini locali, su tutto il territorio: accatastare nelle rigogliose campagne donate da madre natura tutti gli scarti possibili e immaginabili. Una consuetudine alla quale non sfuggono tanto singoli cittadini, quanto ditte di ogni tipo, e questo a volte anche per abbattere cinicamente i costi di smaltimento. L'ennesima discarica abusiva è stata scovata e sequestrata questa mattina dagli agenti del comando stazione di Tricase, durante un controllo mirato proprio a reprimere l'abbandono incontrollato di rifiuti.

In località "Masseria Padula", nei dintorni di Supersano, sono stati trovati rifiuti speciali provenienti da demolizione, come blocchi di cemento vibrato, travi in cemento armato, conci di tufo e piastrelle, ma anche elettrodomestici e oggetti in plastica di vario tipo e dimensione. L'imbarazzante collinetta di rifiuti sorge all'interno di un cava di circa 1600 metri quadri. La forestale ha sporto denuncia contro ignoti. Il terreno risulta di proprietà di una Srl con sede a Maglie, il cui procuratore è stato nominato custode giudiziario.

E intanto, nella notte, su un altro fronte, quello del controllo alle norme che regolano la caccia, gli agenti della forestale di Otranto hanno rinvenuto e sequestrato due richiami fra "Masseria San Carlo" e l'altro in località "Masseria Cafazza". Entrambi illeciti, riproducono il verso della quaglia.

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Danneggiata l'edicola votiva della “Pietà” nel centro storico di Lecce

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Codacons: tariffe telefoniche in grave aumento

I più letti della settimana

  • Infarto per una bimba di 1 anno. Anche un bagnante rischia malore davanti alla scena

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Bambino pesca un osso in mare. E si scopre essere una tibia umana

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Lei sul materassino spinto al largo, lui rischia di affogare per salvarla

  • Ricercato in Francia ma nel Salento per vacanza in Porsche: polizia lo aspetta all’uscita dall’acqua

Torna su
LeccePrima è in caricamento