I borseggiatori incalliti del venerdì: "manolesta" si aggira nel mercato

A Nardò sono già diversi i casi segnalati. Tanto che il commissariato ha incrementato la sorveglianza. Destinata ad aumentare

NARDO’ - Un caso non fa notizia, due sono già un fastidio percepito, ma quando diventano molti di più e si protraggono nel tempo, cominciano a trasformarsi in un problema.

Sono i borseggi, che nell’area mercatale di Nardò della zona 167, tra via della Resistenza e corso Italia, dov’è stato disposto il trasferimento degli ambulanti dai primi di dicembre del 2014, stanno andando avanti con una certa insistenza da qualche tempo.

Già venerdì scorso erano arrivate diverse segnalazioni presso il commissariato di polizia di Nardò – non meno di cinque - e qualche vittima ha anche sporto denuncia. La vicenda è stata presa così molto seriamente, visto che sta destando un certo allarme e a spazientirsi, si può immaginare, non sono solo le vittime, ma ovviamente anche i commercianti, che temono ripercussioni.

Più controlli, ma manolesta la fa franca

La polizia, dunque, proprio questa mattina ha disposto un servizio di controllo. E tuttavia, l’ha spuntata manolesta che è riuscito nonostante tutto, a mettere a segno almeno un paio di colpi certi, di cui uno piuttosto consistente, di ameno 300 euro.

Nessuno strappo, difficile anche notare il borseggiatore in azione. Deve essere molto abile, tanto da riuscire senza farsi notare a infilare rapidamente una mano nelle borse (a essere colpite sono, infatti, solo donne) e a portare via i portamonete. Uno dei questi è stato anche ritrovato per terra, poco dopo il furto. Ovviamente, svuotato del contenuto.

E se ad agire fosse proprio una donna?

Gli agenti del commissariato hanno anche fermato alcuni soggetti ritenuti sospetti, ma dai controlli non è emerso nulla. I servizi, così, saranno incrementati in previsione di venerdì prossimo. Già, ma quale potrebbe essere il profilo da ricercare? Anche per agire anche in un luogo affollato, bisogna cercare di non destare alcun sospetto.

E i malviventi rovistano soprattutto quando le donne sono prese dalla visione di mercanzia. Forse, allora, potrebbe essere a sua volta una donna la persona da ricercare, che in un contesto come il mercato si mimetizza meglio. O, magari, un uomo che si accompagni a una donna, per apparire una coppia qualunque.    

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Papa Francesco sulla tomba di don Tonino Bello: “Al primo posto la dignità del lavoratore”

  • Attualità

    Circa 13mila fedeli all’alba: quando il piano sicurezza e l’organizzazione funzionano

  • Attualità

    Bandiere, striscioni e palloncini: “invasione” di bambini e ragazzi ad Alessano

  • Incidenti stradali

    Autista di pullman pieno di studenti viene colto da malore: collisioni a catena

I più letti della settimana

  • Autista di pullman pieno di studenti viene colto da malore: collisioni a catena

  • Esplosione dentro il vecchio hotel comprato all'asta. Sventrate le pareti: è inagibile

  • Spari nel centro abitato di Surbo: cinque colpi sull'auto di una donna

  • Doppio assalto all'Aci, scacco alla banda: quattro arresti all'alba

  • L'inseguimento diventa scorta in ospedale: nell'auto un uomo in arresto cardiaco

  • Accusato di omicidio stradale un 39enne: nell'impatto morto ex sindaco

Torna su
LeccePrima è in caricamento