Botte all'autista del bus di linea: voleva che si fermasse dove diceva lui

Denunciato un turista barese. Avendo la compagna incinta, ha insistito per una tappa intermedia non prevista dal percorso

Foto di repertorio.

ALLISTE – Voleva a tutti i costi che l’autobus di linea si fermasse. Una sosta intermedia non prevista dal percorso. Ma dato che la compagna era incinta, la sua premura era probabilmente quella di non farle fare troppa strada e affaticarla. Tanta premura, pure troppa, si è però trasformata in una lite, degenerata in un’aggressione. A farne le spese, è stato l’autista del pullman, 40enne. E l’uomo, un turista barese, G.M.G., 37enne di Bari, è stato denunciato. Risponde di interruzione di servizio pubblico e lesione personale.

Gli accertamenti sono stati fatti dai carabinieri della stazione di Racale. Il fatto, consumatosi qualche giorno addietro, è avvenuto sulla strada provinciale 215, all’altezza della nota località di Capilungo, marina di Alliste. Arrivati in un punto in particolare, l’uomo avrebbe chiesto con insistenza di fermarsi.

Ma ovviamente l’autista doveva seguire il percorso prestabilito. E così, si sarebbe arrivati alle mani.  Sul posto sono poi intervenuti gli operatori del 118 e i carabinieri. L’autista è stato visitato presso l’ospedale “Ferrari” di Casarano e, dopo la prognosi, dimesso. Mentre il 37enne barese è stato deferito alla Procura di Lecce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Villa confiscata fin dal 2015, ma lui era sempre lì: sgombero forzato

  • Costrette a prostituirsi anche con il maltempo, in manette lo sfruttatore

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Preoccupazione per il vento delle prossime ore: allerta “gialla” sul Salento

  • Il giallo del piccolo Mauro: ascoltati per ore i genitori in una località segreta

Torna su
LeccePrima è in caricamento