I freni si bloccano ed esce il fumo, attimi di paura sul treno regionale

Il convoglio era partito da Bari alle 18, diretto a Lecce. L’impianto frenante, per attrito ha provocato la sospetta fuoriuscita

BRINDISI – L’impatto del convoglio con qualche oggetto, o, forse, un animale, lo stop forzato, il fumo che ha scatenato una certa inquietudine. E’ l’esperienza vissuta oggi da diversi passeggeri del treno regionale di Trenitalia. Partito il convoglio da Bari alle 18, diretto a Lecce, l’impianto frenante di una vettura, fra Carovigno e Brindisi, per attrito ha provocato la fuoriuscita di fumo.

Dopo l'arrivo al binario 2 della stazione di Brindisi, tutti i viaggiatori, perlopiù studenti e lavoratori pendolari residenti fra le province di Brindisi e Lecce, sono scesi sulla banchina. Per verificare gli effetti dell’incidente, sul posto si sono recati i vigili del fuoco del comando provinciale di Brindisi, chiamati dai viaggiatori, e gli agenti della Polfer. I passeggeri, nel frattempo, sono stati destinati su di un altro treno regionale, il 12503, partito da Bari alle 18,30.

Secondo quanto riferito da Rete ferroviaria italiana, non vi è stata alcune situazione reale di pericolo per i passeggeri, nonostante la normale apprensione. E il treno stesso, una volta sbloccato l’impianto frenante, tornerà in funzione. I tecnici della società stanno ispezionando in queste ore la linea per capire quale sia stato il tipo di ostacolo incontrato lungo il percorso. Dalle 19,20 alle 19,50, il traffico ferroviario fra Ostuni e Brindisi (linea Bari–Lecce) è stato sospeso. Dalle ore 19,50, attivata circolazione a binario unico alternata sul binario pari nella tratta Ostuni- San Vito. con rallentamenti fino a un’ora.

Da Brindisireport.it

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Lecce usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pioggia e violente raffiche di vento mettono mezzo Salento in ginocchio

  • Allerta arancione per maltempo anche nel Salento. Scuole chiuse in diversi comuni

  • Rapinatori irrompono in casa, un figlio reagisce: martellata sulla testa

  • "Scuole aperte nonostante l'allerta meteo": Cgil denuncia rischi per alunni e lavoratori

  • Concluso il trapianto sulla piccola Giorgia: è durato oltre dieci ore

  • Furto di energia, truffa e fuoco agli scarti di potatura: arresto e 14 denunce

Torna su
LeccePrima è in caricamento