Brucia l'auto di una donna ma non si accorge della videocamera: scoperto

A Neviano è finito nei guai un 58enne. Usando del liquido infiammabile, ha distrutto il veicolo fermo in via via Giovanni XXIII

Foto di repertorio.

NEVIANO – Ha pensato bene di usare benzina per mettere fuoco all’auto di una pensionata. Ma non sapeva di essere ripreso da alcune videocamere di sorveglianza, che i carabinieri hanno acquisito e visionato. Fino a scoprire il colpevole. E nei guai è così finito S.T., 58enne di Neviano.

Il fatto s’è verificato nel corso della notte. L’autovettura della donna era parcheggiata a Neviano, in via Giovanni XXIII. Ed è andata completamente distrutta. I vigili del fuoco, giunti dal distaccamento di Gallipoli, hanno potuto solo spegnere le fiamme, ma non salvare il veicolo.

I carabinieri della stazione locale, guidati dal maresciallo capo Tommaso Malorgio, si sono subito messi a caccia dell’autore. Scoprendo che un’abitazione vicina aveva una videocamera, con immagini di buona qualità. E’ così scattata la perquisizione in casa del sospettato, e qui i militari hanno trovato gli indumenti indossati dall’uomo, al momento del raid incendiando. E’ scattata per lui la denuncia a piede libero per danneggiamento seguito da incendio.

Il movente del gesto non è chiaro. Anzi, probabilmente non esiste. Puro caro di piromania? Può essere. Sempre vagliando i filmati, infatti, i carabinieri hanno scoperto che poco prima, lo stesso uomo aveva tentato di incendiare, senza riuscirvi, un'altra autovettura nelle vicinanze. Insomma. Scelte, forse, del tutto casuali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Villa confiscata fin dal 2015, ma lui era sempre lì: sgombero forzato

  • Costrette a prostituirsi anche con il maltempo, in manette lo sfruttatore

  • Preoccupazione per il vento delle prossime ore: allerta “gialla” sul Salento

  • Il giallo del piccolo Mauro: ascoltati per ore i genitori in una località segreta

Torna su
LeccePrima è in caricamento