Bruciavano nelle campagne vecchi frigoriferi per ricavarne ferro da rivendere

La polizia locale di Cutrofiano ha denunciato due soggetti di Collepasso. Le esalazioni moleste avvertite dai cittadini

CUTROFIANO –Un incendio notturno nei campi che stava  avvelenando le narici di alcuni cittadini ha permesso alla polizia locale di scoprire due soggetti che, dopo aver bruciato vecchi apparecchi per far sciogliere tutti i componenti poco utili alla causa, ne ricavavano metallo da rivendere. E’ successo a Cutrofiano, dove gli agenti guidati dal tenente Mino Durante sono stati avvisati di un incendio che stava provocando, di sera tardi, esalazioni particolarmente moleste, in una zona al confine con il territorio comunale.

Durante il sopralluogo, la polizia locale ha scoperto che qualcuno aveva ammassato numerosi frigoriferi e altri elettrodomestici e aveva acceso un fuoco. Così, a giorno fatto, sono tornati sul posto attendendo che arrivasse qualcuno a recuperare i frutti di un’azione illecita e altamente inquinante per l'ambiente. Basti pensare che un frigorifero è considerati di per sé rifiuto pericoloso, figurarsi a dargli fuoco.

Dopo qualche ora di appostamento, sono arrivati due uomini di Collepasso che hanno iniziato caricare su un motocarro il materiale ferroso ricavato dalla combustione, molto probabilmente per rivenderlo a chi ne effettua il ritiro. Una volta identificati, il terreno è stato sequestrato insieme a un fabbricato rurale, tutto di proprietà del fratello di uno dei due. Allo stesso modo, sigilli sono scattati anche per l’autocarro impiegato.

Il fabbricato è finito sotto sequestro perché dentro c’erano rinvenuti numerosi rifiuti speciali, tra cui altri venti frigoriferi dismessi che, con ogni probabilità, sarebbero stati bruciati a breve. Per entrambi è scattata la denuncia per combustione illecita e gestione illecita di rifiuti. Per uno di loro è scattata anche un’altra denuncia, per guida dell’autocarro senza patente.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Il problema del Salento sono i salentini, disonesti, ignoranti e presuntuosi.

  • Quanta brava gente... Oltre che fuorilegge sono pure stupidi perché con le ceneri di combustione avvelenano i loro stessi terreni.

Notizie di oggi

  • settimana

    Prima storica fusione nel Salento: vince il sì, nasce Presicce-Acquarica

  • Sport

    Il Brescia vince al 92' e supera il Lecce. Sulla gara pesa un errore grave dell'arbitro

  • Cronaca

    Pestano con calci e pugni un ragazzo 21enne: in manette due fratelli

  • Cronaca

    Rapina nelle poste di Merine e legami con la Scu: il Riesame conferma il carcere

I più letti della settimana

  • La vettura sbanda e si ribalta: una 31enne muore incastrata fra le lamiere

  • Violentò la figlia e nacque una bimba: l'uomo arrestato dopo anni

  • Fenomeno carvertising, ecco le batoste: già oltre venti multe da 422 euro

  • Sesso con il pm per avere vantaggi, l'avvocatessa sotto torchio per un'ora

  • Forte boato squarcia il Nord Salento. L'Aeronautica: "Un bang sonico"

  • I monti dell’Albania visti da Otranto

Torna su
LeccePrima è in caricamento