Cadono le accuse nei confronti della psicologa, archiviato il procedimento

Si è chiusa la vicenda giudiziaria della psicologa della Asl, indagata per mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice

LECCE – Si è conclusa con l’archiviazione del procedimento la vicenda giudiziaria che ha visto come protagonista una psicologa in servizio presso la Asl di Lecce, indagata per il reato di mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice.

A dare avvio alla delicata vicenda la contesa fra una coppia di genitori separati del loro figlio minore, che il Tribunale di Lecce ha affidato alla madre, affidando al consultorio familiare di Casarano il compito di predisporre il calendario degli incontri settimanali con il padre. L’uomo, ritenendo che la struttura sanitaria stesse intenzionalmente eludendo le richieste del giudice, ha sporto denuncia nei confronti della dottoressa.

Nei giorni scorsi il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Lecce, Carlo Cazzella, al termine dell’udienza in camera di consiglio, ha accolto le motivazioni fornite dalla professionista nel corso dell’interrogatorio reso alla presenza del proprio difensore di fiducia, l’avvocato Nicola De Donno, e ha disposto l’archiviazione definitiva del procedimento ritenendo l’accusa del tutto priva di fondamento.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Congedo: "Filobus ed estimi, due errori del centrodestra. Salvemini? Senza coraggio"

  • Politica

    Fiorella: "Liberare il centro storico per pedoni e bici. Sgm va riprogettata"

  • Cronaca

    Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: indagati padre e zio

  • Cronaca

    Prete accusato di aver molestato una 13enne: caso chiuso

I più letti della settimana

  • Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Fuori strada di notte con la Mercedes, viene ritrovato morto all'alba

  • Esalta il fisico con gli abiti giusti

  • Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

  • Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

  • Esplode il distributore di bibite: operaio 23enne in prognosi riservata

Torna su
LeccePrima è in caricamento