Cani legati e trascurati tra zecche e pulci. Denunciato un pensionato ad Ortelle

Intervento delle guardie zoofile, polizia locale e Asl dopo alcune segnalazioni. Gli animali trovati incatenati in un rifugio e in condizioni igieniche precarie. Trasferiti e curati in una struttura idonea

ORTELLE - Un nuovo caso di maltrattamento ai danni degli amici a quattro zampe, custoditi in maniera inidonea e in condizioni igieniche e sanitarie carenti, è stato appurato in seguito ad un intervento della guardie zoofile di Nardò nelle campagne di Ortelle. A seguito di numerose segnalazioni, infatti, il nucleo operativo della guardie zoofile, in collaborazione con gli agenti della polizia locale e del personale della Asl veterinaria, è intervenuto nell’ambito di un terreno di proprietà di un 72enne di Ortelle dove era allestito un rifugio per animali.

All’arrivo nella zona indicata e nel corso del sopralluogo è stata accertata la presenza di quattro meticci, tra cui un pastore tedesco, legati con una catena, senza alcun riparo e per lo più in precarie condizioni igieniche e sanitarie. Tutti i cani presentavano anche delle visibili lesioni ai padiglioni auricolari, nonché sono risultati infestati da zecche e pulci. Accertate tutte queste violazioni è stata interessata la procura che ha disposto il trasferimento degli animali in una struttura autorizzata dove i cani sono stati sottoposti ad adeguate cure mediche.

Per il proprietario è scattata la denuncia all’autorità giudiziaria per le violazioni delle norme sulla tutela degli animali che nei casi più gravi puniscono chiunque detiene animali in condizioni incompatibili con la loro natura, creando gravi sofferenze, con pene che prevedo l’ammenda da un minimo di mille e sino a diecimila euro e nel caso di accertato e grave maltrattamento anche con l’arresto.   

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si scontra con un'auto e vola dalla bici, grave un 11enne

  • Mistero a Nardò: dopo la cena con marito e figli scompare nel nulla

  • In acqua per fare snorkeling, annega mamma 44enne in vacanza

  • Auto reimmatricolate in Italia con documenti falsi: un salentino nei guai

  • Malore mentre si trova in acqua: riportato a riva, ma ormai senza vita

  • Vento e pioggia, strade trasformate in fiumi. Auto in panne e allagamenti

Torna su
LeccePrima è in caricamento