Ladri con fiamma ossidrica portano via macchine cambia soldi

E' successo a Carmiano di notte, in un centro di scommesse. I malviventi hanno puntato dritto verso il locale dove vi sono le slot machine. Danneggiando anche il sistema di videosorveglianza e sradicando dal muro un paio di apparecchi

CARMIANO – Ladri in azione nella notte a Carmiano. Dopo il furto avvenuto nella stazione di servizio Esso sulla tangenziale est, ignoti hanno colpito, questa volta, il centro per scommesse BetItaly di via Veglie, all’angolo con via Montegrappa. I malviventi dovevano aver studiato bene i dettagli del piano, perché per prima cosa hanno puntato verso le videocamere, danneggiando l’impianto.

A quel punto, hanno fatto irruzione nel locale adiacente, dedicato alle slot-machine e che resta aperto 24 ore su 24. E hanno portato via un paio di macchinette cambia soldi, sradicandole dalla parete. Per farlo, hanno tagliato gli infissi usando la fiamma ossidrica. Dentro c’era un bottino in monete da quantificare. I ladri, a quanto pare, hanno tentato anche di divellere tre slot, senza però riuscire ad aprirle. E se ne sono andati via.

Fra i primi ad accorgersi del furto, i vigilanti di Ggs Security. Ora sul caso indagano i carabinieri. Il centro era già stato colpito dai malviventi, in passato. Nel 2014 furono consumate nello stesso luogo due rapine nel giro di pochi mesi. Questa volta, si è scelta la strada dell’azione meno violenta e più organizzata, con tanto di attrezzature per operare rapidamente. Si presume che i ladri siano fuggiti usando un furgone o un’autovettura spaziosa.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco in contromano, causa incidente con una vittima: conducente in arresto

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Paura sulla statale: perde il controllo e si schianta contro guardrail e albero

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Suv scorrazzano tra studenti e bagnanti. E si tenta di deviare lo sbocco a mare dell'Idume

  • Dalla perquisizione della vettura spunta la droga: coppia di fruttivendoli nei guai

Torna su
LeccePrima è in caricamento