In casa, droga, pistola e proiettili: patteggia tre anni e tre mesi

Ha chiuso il suo conto con la giustizia Alessandro Gallucci, il 26enne di Lecce arrestato tre mesi fa, dopo che i carabinieri perquisirono il suo appartamento, trovando un’arma e sostanze stupefacenti

LECCE - Ha patteggiato tre anni e tre mesi di reclusione Alessandro Antonio Gallucci, il 26enne di Lecce che in seguito alla perquisizione domiciliare fu trovato in possesso di 169 grammi di marijuana, 233 di hashish suddivisi in due panetti e varie dosi e materiale per il confezionamento. Non solo. Nel suo appartamento, i carabinieri della sezione radiomobile della compagnia locale trovarono anche un’arma semiautomatica calibro 7,65, matricola abrasa, completa di caricatore e con sette cartucce dello stesso calibro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’episodio risale a tre mesi fa e si è concluso oggi con la sentenza emessa dal giudice Carlo Cazzella che ha così accolto la richiesta di concordare la pena avanzata dall’imputato attraverso l’avvocato difensore Loredana Pasca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si scontra con un'auto e vola dalla bici, grave un 11enne

  • Mistero a Nardò: dopo la cena con marito e figli scompare nel nulla

  • In acqua per fare snorkeling, annega mamma 44enne in vacanza

  • Auto reimmatricolate in Italia con documenti falsi: un salentino nei guai

  • Malore mentre si trova in acqua: riportato a riva, ma ormai senza vita

  • Paura sulla tangenziale: ragazza perde il controllo e finisce sul guardrail

Torna su
LeccePrima è in caricamento