Casa spunta dal nulla e cresce di mattone in mattone: scatta il sequestro

In località Padula Bianca sopralluogo dei forestali. Il fabbricato creato in zona a vincolo e senza alcuna autorizzazione

SANNICOLA – E’ spuntata dal nulla ed è cresciuta di mattone in mattone, fino a essere ormai quasi del tutto ultimata. La casetta era completa di impianti idrico, elettrico e fognario, pavimentazione e arredamento. Questa mattina, però, sono piombati i carabinieri forestali della caserma di Gallipoli e, dopo metrature e verifiche, hanno apposto i sigilli.  

Il fabbricato era stato realizzato in località Padula Bianca, in agro di Sannicola, al confine con il territorio di Gallipoli. I forestali hanno denunciato P.F., una donna 52enne di Collepasso. Deve rispondere di realizzazione di opere edilizie in un’area sottoposta a vincolo paesaggistico in assenza di permesso di costruire e autorizzazione paesaggistica e di distruzione o deturpamento di bellezze naturali.

Al momento del sopralluogo, i forestali hanno riscontrato una piattaforma di cemento armato con una superficie totale di 50 metri quadri circa, sulla quale è stato realizzato un fabbricato con una struttura portante in metallo e, a ridosso, una muratura in conci di tufo sormontata da una tettoia spiovente. Si presume, da destinare ad abitazione, visti gli interni: tre vani, di cui una camera da letto, una cucina e un bagno. Ora l’immobile è finito sotto sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tentato omicidio in una masseria: colpito alla bocca un operaio 27enne

  • Travolge grosso cane che attraversa la via e finisce su un muro: grave 21enne

  • Precipita dalle mura del centro di Gallipoli: un 30enne in gravi condizioni

  • Quell'auto sospetta agganciata più volte. Ed è una sfida ad alta velocità

  • Eroina, cocaina e marijuana: tre arresti, segnalati i due acquirenti

  • Breve temporale, ma il fulmine si abbatte sulla casa: impianto elettrico fuori uso

Torna su
LeccePrima è in caricamento