Armato di pistola nel negozio "Mondo Convenienza", via con l'incasso

La rapina è stata messa a segno nel primo pomeriggio. Ad agire due persone, di cui una ha fatto irruzione nell'attività commerciale. Sul posto i carabinieri

CAVALLINO – Volto coperto da uno scaldacollo, pistola in pugno, tuta scura, accento locale e molto nervosismo. Al punto che non solo si sarebbe lamentato, ritenendo il ricavato troppo basso per i suoi gusti, ma nel breve tragitto dalla cassa all’uscita, gli è pure sfuggita di mano buona parte del bottino. E’ stato costretto a raccogliere le banconote da terra, probabilmente imprecando per i secondi preziosi persi e atteso da un complice in auto che a sua volta non deve averla presa bene.

Il colpo, al netto di imprevisti e inciampi, è stato comunque consumato, ma non si andrà oltre i mille euro. Forse non più di 600, secondo stime più precise. Per intendersi, meno di quanto custodiva in cassa il panettiere di Lecce, in via Brescia, che l’altro giorno è stato vittima di un tentativo di rapina nel quartiere Stadio.

Questo perché nel negozio preso di mira per la seconda volta in pochi mesi, “Mondo Convenienza”, immenso mobilificio del parco commerciale di Cavallino, non circola contante in abbondanza. L’ampiezza trae in inganno gli sprovveduti. I più – si sa - acquistano sottoscrivendo finanziamenti. Così, nelle casse non passano mai flussi corposi. E tuttavia, qualcuno deve aver preso il luogo come una sorta di sportello bancario personale, pensando di trovarci chissà quali fiumi di denaro da prelevare.

Seconda rapina in pochi mesi

Di certo, per il mobilificio che ha aperto al pubblico salentino da appena un paio d’anni, si tratta della seconda rapina in poco tempo (terza, se si considera anche quella in strada a un suo trasportatore). Stesso luogo, quindi, ma orario e giorno della settimana diverso, rispetto al 5 novembre scorso.

L'episodio precedente, infatti, risale alle 19 di sera di una domenica vicina al periodo natalizio e tutto il parco commerciale di Cavallino era colmo di clienti. Questa volta, invece, i malviventi si sono presentati all’appuntamento con la rapina in un pomeriggio di lunedì, alle 16,05 circa, quando la maggior parte dei posti auto erano ancora vuoti e nello stesso negozio i potenziali acquirenti ancora pochi. Tanto che quasi nessuno s’è accorto di quanto avvenuto, eccezion fatta per i malcapitati all’ingresso, dove si trova anche la cassa. E sfortuna ha voluto che sia capitata di turno la stessa dipendente della volta precedente: ritrovarsi per due volte sotto il tiro  di una pistola, vera o finta che sia, deve essere stato uno choc.

In fuga a bordo di un'utilitaria

Il rapinatore ha fatto il giro e, tenendo la pistola puntata alla schiena, ha intimato alla giovane di spalancare il cassetto, che ovviamente era chiuso a chiave. Poi è fuggito, bloccato per qualche istante dal contrattempo delle banconote cadute, raccogliendole, e salendo a bordo di un veicolo. Dall’interno si è sentito il rombo di un motore che ripartiva a gran velocità. Le videocamere hanno poi permesso di stabilire che si trattava di un’autovettura, inizialmente descritta come una Punto chiara, poi rivelatasi, più probabilmente, una Peugeot 307 di colore grigio tenute.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto sono arrivati i carabinieri del Nucleo operativo radiomobile di Lecce e della stazione di Cavallino per le indagini. I militari hanno acquisito alcune testimonianze e iniziato a vagliare i filmati. “Mondo Convenienza” ha videocamere interne, ma non davanti all’ingresso. Così, più utili a inquadrare l’autovettura si sono rivelate quelle del negozio di abbigliamento “Globo”, che si trova proprio accanto. Proprio da lì sotto è transitata la vettura dei rapinatori, prima di lasciarsi alle spalle il centro commerciale. E ora è caccia aperta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo alla Scu: droga ed estorsioni. Scatta il blitz, dieci arresti

  • Accoltella la madre e poi si lancia nel vuoto: tragedia in una famiglia salentina

  • Mistero a Nardò: dopo la cena con marito e figli scompare nel nulla

  • Vento e pioggia, strade trasformate in fiumi. Auto in panne e allagamenti

  • Cede il ponte, travolto da un'auto: 18enne con grave ferita a una gamba

  • Rintracciata a Ostia: il 30 giugno, dopo cena, era uscita senza fare rientro

Torna su
LeccePrima è in caricamento