Cerca lo scontro con i tifosi di casa, poi colpisce carabiniere e dirigente

Denunciato un 28enne magliese, che domenica era andato a seguire la sua squadra a Uggiano. Ha usato anche l'asta di una bandiera

Foto di repertorio.

UGGIANO LA CHIESA – Prima il tentativo di scagliarsi, con altri sostenitori, contro la tifoseria di casa, al termine di Uggiano Calcio-Toma Maglie. Poi, la gomitata in testa a un carabiniere che ha cercato di trattenerlo. Infine, con l’asta di una bandiera, un colpo assestato contro un dirigente uggianese. Ce n’è stato abbastanza perché C.G., 28enne di Maglie, beccasse una sfilza di denunce. Gli vengono contestati la resistenza a pubblico ufficiale, le percosse, la violazione nel settore della tutela della correttezza.

La vicende per le quali è stato deferito alla Procura di Lecce dai carabinieri della stazione di Minervino di Lecce, risalgono a domenica scorsa, 18 novembre. Presso il campo sportivo comunale di Uggiano La Chiesa, si è disputato l’atteso match valevole per il girone B del campionato di Promozione, terminato con il punteggio di 2 a 1 per i padroni di casa.

Al triplice fischio, durante le operazioni di deflusso delle tifoserie, però, un gruppo di tifosi del Maglie ha cercato lo scontro con i supporter locali. Fra i più esagitati pare vi fosse proprio il 28enne che, bloccato da dietro da un carabiniere impiegato in servizio di ordine pubblico, divincolandosi ha colpito il militare alla testa con il gomito, riuscendo a fuggire. E, durante la corsa, ha anche  assestato un colpo a un dirigente dell’Uggiano Calcio, usando l’asta flessibile di una bandiera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giovane magliese, già noto alle forze dell’ordine, è stato riconosciuto e identificato. E sul suo conto, sarà inevitabilmente richiesta l’applicazione del Daspo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una 26enne finisce contro un muretto e muore: secondo dramma in quattro giorni

  • Medico rientra dal turno e perde il controllo dell’auto: finisce nel canale

  • In Puglia 124 nuovi contagiati. Due decessi, uno in provincia di Lecce

  • “Il mostro è arrivato dentro casa”: La Fontanella, sono 31 i contagiati

  • In moto a folle velocità sfugge a tre volanti. “Ero andato a Otranto per un caffè”

  • Il giorno più pesante: 152 nuovi casi accertati, un quarto nel Salento

Torna su
LeccePrima è in caricamento