Chiede una somma di denaro per restituire la merce rubata, scatta la denuncia

Dopo il furto in un'azienda una 34enne leccese è stata colta sul fatto dai carabinieri mentre riceveva dei soldi dal titolare

LECCE – Si è introdotta di notte, dopo aver forzato la porta d’ingresso, in un’azienda di Veglie, rubando un computer, una pen drive e documenti di natura amministrativa e contabile. Poi, si è recata dal titolare per chiedere una somma di denaro per consegnare il materiale rubato.

Ad attenderla, però, c’erano i carabinieri della compagnia di Campi Salentina e i colleghi della stazione di Veglie, allertati dal legittimo proprietario. La donna, una 34enne leccese, O.O., è stata colta sul fatto e denunciata all’autorità giudiziaria per furto aggravato ed estorsione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un'altra denuncia

Tre anni di minacce e percosse per farsi consegnare dai genitori, con cadenza quasi quotidiana, somme tra i 30 e i 50 euro, per comprare la droga. I carabinieri di Melendugno, al termine delle indagini nate dalle ripetute segnalazioni della coppia, hanno denunciato il figlio 31enne per estorsione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Rientrano dal Brasile nel Salento: madre, padre e figlia positivi al Covid

  • Militari in spiaggia: sequestro in un lido, denunciato imprenditore

  • Giorgia e il fidanzato Emanuel Lo: vacanze salentine d’amore

  • Svolta nel caso Mauro Romano: identificato un uomo, sospetto sequestratore

  • Molesta la barista e fugge, ma dopo un’ora ritorna e lo riconoscono

Torna su
LeccePrima è in caricamento