Cittadinanza onoraria a Renato Cupri

L'amministrazione Foscarini conferisce l'importante riconoscimento al primo amministratore di Porto Cesareo, che guidò il neonato Comune dal giugno 1975 al dicembre del 1976

Il consiglio comunale ha conferito la cittadinanza onoraria a Renato Cupri, primo amministratore a Porto Cesareo. "Nel consultare la copiosa documentazione conservata presso il nostro archivio comunale, ho tratto la convinzione che sia giusto e doveroso, da parte di questo Consiglio conferire il prestigioso riconoscimento a Renato Cupri, primo amministratore dell'allora neonato Comune in qualità di commissario prefettizio". E' quanto afferma il capogruppo di maggioranza Cosimo Presicce.

"Cupri ha svolto lodevolmente l'attività di straordinaria amministrazione, affidatagli con decreto del prefetto Aurigemma dal giugno 1975 a dicembre del 1976 - continua Presicce - calandosi nei panni delle esigenze dei cittadini di Porto Cesareo ed affrontando numerosi problemi che allora più di oggi affliggevano il nostro paese, senza disporre di un solo centesimo almeno sino all'agosto del 1976".

Durante i 18 mesi di gestione commissariale, il primo amministratore di Porto Cesareo affrontò il dilagante abusivismo edilizio, che fece meritare a Porto Cesareo il triste primato in Italia con 5431 abitazioni edificate senza permesso. "Tra i meriti che vanno attributi a Cupri - dichiara inoltre il sindaco di Porto Cesareo Vito Foscarini - fu proprio quello di capire immediatamente la necessità di combattere seriamente l'abusivismo edilizio".

La prima amministrazione comunale, che si insediò il 21 dicembre del 1976, volle conferire a Renato Cupri una medaglia d'oro con la dicitura: "Dall'Amministrazione comunale al dottor Renato Cupri - 21 dicembre 1976". Inoltre, nella stessa circostanza, gli venne solennemente promessa la cittadinanza onoraria per gli alti meriti conseguiti. Cupri oggi abita per molti mesi dell'anno a Porto Cesareo e non ha mai cessato di interessarsi ai problemi della marina, iscrivendosi da quasi trent'anni alla associazione Pro Loco e collaborando alle attività di promozione del territorio.

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Molteplici benefici per chi cammina in riva al mare

I più letti della settimana

  • Spaccio di cocaina nella "movida": 13 arresti e quattro locali rischiano la chiusura

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Briatore scatenato su Instagram: “A Gallipoli mandano via gli yacht”

  • Scu, droga a fiumi e spari nella notte: in 46 rischiano il processo

  • Fingono di scaricare birra appostati davanti ai “paninari”: militari catturano il ricercato

Torna su
LeccePrima è in caricamento