Col retino a pesca (di frodo) di ricci: sanzionato

Sanzionato un sub gallipolino e sequestrata l'attrezzatura. E' stato scoperto dalla squadra nautica della polizia al largo di Torre Mozza

Metti la rete, togli la rete, metti la rete, togli la rete. Lui saliva e scendeva con il suo retino, caricando la barca di ricci. E intanto gli agenti della squadra nautica lo osservavano. Metti la rete, togli la rete. Fino a quando no gli hanno teso loro, una rete. Un sub di Gallipoli è stato scovato nei pressi di Torre Mozza dagli agenti di polizia della squadra nautica, intento ad effettuare pesca di frodo.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Accanto alla barca, c'era il galleggiante che indicava la presenza del sub. Avvicinatisi per controllare meglio cosa stesse facendo, lo hanno… pescato in flagrante. I ricci sono stati sequestrati, insieme all'attrezzatura. E per l'uomo è scattata una salata sanzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo alla Scu: droga ed estorsioni. Scatta il blitz, dieci arresti

  • Accoltella la madre e poi si lancia nel vuoto: tragedia in una famiglia salentina

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Rintracciata a Ostia: il 30 giugno, dopo cena, era uscita senza fare rientro

  • Cede il ponte, travolto da un'auto: 18enne con grave ferita a una gamba

  • Con l'auto fino in mare per depositare la moto d'acqua: sconcerto a San Cataldo

Torna su
LeccePrima è in caricamento