Col retino a pesca (di frodo) di ricci: sanzionato

Sanzionato un sub gallipolino e sequestrata l'attrezzatura. E' stato scoperto dalla squadra nautica della polizia al largo di Torre Mozza

Metti la rete, togli la rete, metti la rete, togli la rete. Lui saliva e scendeva con il suo retino, caricando la barca di ricci. E intanto gli agenti della squadra nautica lo osservavano. Metti la rete, togli la rete. Fino a quando no gli hanno teso loro, una rete. Un sub di Gallipoli è stato scovato nei pressi di Torre Mozza dagli agenti di polizia della squadra nautica, intento ad effettuare pesca di frodo.

Accanto alla barca, c'era il galleggiante che indicava la presenza del sub. Avvicinatisi per controllare meglio cosa stesse facendo, lo hanno… pescato in flagrante. I ricci sono stati sequestrati, insieme all'attrezzatura. E per l'uomo è scattata una salata sanzione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tampona un autoarticolato, donna di 57 anni muore intrappolata

  • Spaccio e furto, coppia nei guai. Lei si finge incinta per evitare il carcere

  • Violento impatto fra due veicoli, ragazza di 19 anni in Rianimazione

  • Cicloturista preso in pieno da un'auto: deceduto dopo il trasporto in ospedale

  • Bimba di 9 anni nel negozio. "Portata in una stanzetta e palpeggiata"

  • Rogo nel negozio per le feste: in manette ex gestore del "Twin Towers"

Torna su
LeccePrima è in caricamento