Lite degenera in violenza, poi lo sparo all’esterno di un negozio

Il grave fatto di cronaca alle 17 di questo pomeriggio, nella periferia di Castrignano de’ Greci. Sul posto, i carabinieri della compagnia di Maglie per le indagini

Foto di repertorio.

CASTRIGNANO DE’ GRECI – Degenera la lite violenta, all’esterno di un negozio: parte un colpo di arma, forse giocattolo. Il fatto di cronaca si è verificato alla periferia di Castrignano de’ Greci, intorno alle 17 di oggi, nei pressi del parcheggio del centro commerciale "Hong Kong", un'attività gestita da cittadini di nazionalità cinese che ha sede sulla via provinciale che collega il comune grico a Corigliano d'Otranto.

Da una prima ricostruzione, sembrerebbe che a scatenare il litigio siano stati dei moivi davvero futili. Un apprezzamento a una donna da parte di un uomo del luogo, che avrebbe fatto scattare la gelosia del marito. Una parola di troppo, gli insutli e poi un colpo di arma, di cui non vi sono al momento tracce. Fortunatamente, nessuna grave conseguenza. Ovviamente si tratta soltanto di un quadro iniziale e molto frammentario sul quale bisognerà fare luce nel corso delle ore. Le motivazione del diverbio potrebbero infatti anche essere ben altre. 

Sul posto, per avviare le indagini, i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Maglie, guidati dal capitano Giorgio Antonielli. I militari dell'Arma hanno immediatamente fermato l'uomo destinatario del grave gesto e lo hanno accompagnato in caserma, dove è in corso l'ascolto della sua versione dei fatti per risalire al responsabile. Quest'ultimo è tuttora in fase di identificazione da parte dei militari magliesi. 

Gli uomini in divisa stanno intanto accertando anche un altro aspetto: si sarebbe trattato quasi certamente di una pistola giocattolo, di quelle dotate di colpi "rumorosi". Una delle ipotesi ora al vaglio degli inquirenti e uno dei numerosi elementi ancora incerti. Di sicuro c'è che non sono stati rinvneuti bossoli o altri indizi. Nelle mani dei carabinieri, però, vi sono dei filmati recuperati dal sistema di videosorveglianza nei quali, forse, saranno rintracciati elementi utili all'attività investigativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sete post-pizza? Ecco il perché e come ovviare al problema

  • Paura in pieno giorno: tre esplosioni in pochi secondi. Sventrata una casa, fermato proprietario

  • Sfida a 200 all'ora: banda di ladri inseguita per oltre 70 chilometri

  • Doppio blitz, armi nascoste e stupefacenti a chili: scattano le manette

  • “Salvato il soldato Paolo”, carabinieri salentini in prima linea nel trasferimento del generale

  • Anziani maltrattati in una casa di riposo, scattano 11 denunce

Torna su
LeccePrima è in caricamento