Concorso per comandante della polizia municipale, Procura sequestra atti

Blitz questa mattina negli uffici del comune di Gallipoli. L'inchiesta avviata dopo gli esposti presentati dal vice comandante

LECCE - Su disposizione del sostituto procuratore della Repubblica di Lecce, Paola Guglielmi, è stato eseguito in mattinata il sequestro di tutti gli atti riguardanti il concorso per il ruolo di comandante della polizia municipale di Gallipoli.

Il sequestro è avvenuto nell’ambito delle indagini avviate dalla Procura del capoluogo salentino dopo gli esposti presentati (ben tre da ottobre) dal vice comandante della municipale, Giuseppe Parisi, assistito dall’avvocato Giampiero Tramacere.

Lo scorso 30 novembre erano scaduti i termini per il concorso interno per il comandante della polizia municipale, per cui erano in lizza due candidature: la funzionaria Paola Vitali (già alle redini del corpo di polizia locale durante l’amministrazione Errico) e il vice comandante Giuseppe Parisi. La commissione, però, non era mai stata nominata e quel concorso era stato annullato (della vicenda si era anche interessata una delegazione di Gallipoli Futura, che aveva chiesto al sindaco l’accesso agli atti). Successivamente era stato indetto un nuovo concorso pubblico.

Sulla vicenda indaga ora la magistratura, che vuole accertare che non vi siano state irregolarità, come ipotizzato negli esposti, nell’iter amministrativo seguito dal comune di Gallipoli negli ultimi mesi. Il materiale sequestrato passerà ora la vaglio degli inquirenti.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (10)

  • Perchè non si apettano le indagini della magistratura prima di emettere sentenze?E' un difetto tutto italiano che,purtroppo,in passato ha rovinato la reputazione di gente del tutto innocente.

    • Concordo pienamente Andrea ci vorrebbe le baraonde mediatiche non dovrebbero esistere

  • A Gallipoli tutto può succedere....e sta accadendo....Sempre la solita storia....fra poco Commissariamento....e così forze le cose andranno meglio....

  • E' la sindrome di onnipotenza che li assale quando siedono sullo scranno più alto del potere locale.Credono che tutto possono, si candidano con un partito e fanno il gioco dell'avversario per chissà che cosa ( forse si sa...per cosa).Non che il partito per cui si sono candidati sia differente nel modus operandi degli altri,ma sembra che vige la regola del " io posso tutto perchè sono più in alto". In quel di Parabita durante le elezioni il sindaco aveva promesso mari e monti, una volta eletto, col passare dei mesi, c'è stata un'emorragia di dimissioni dei consiglieri facenti parte la sua maggioranza, e guarda caso i manifesti pubblici di codesti consiglieri lamentavano tutti lo stesso motivo, cioè la disattesa e il tradimento del programma elettorale presentato in fase elettorale, col risultato che oggigiorno noi tutti conosciamo. Forse che.... Parabita docet? (o Parabita ha imparato da Gallipoli nel corso dei decenni) Che stia succedendo la stessa cosa in quel di Gallipoli? Del resto anche chi di politica è completamente digiuno poteva facilmente immaginare, senza essere un veggente, che sarebbe successo!!! e penso che questo sia solo l'inizio di un presunto abuso di potere.

  • Ci sarà mai pace in quel di Gallipoli? Questa città sembra colpita da un triste sortilegio: nell'apparato amministrativo si è perso il conto dei ricorsi e opposizioni, i Sindaci si succedono ad un ritmo frenetico, inoltre amministrativamente non "muoiono" di morte naturale e spesso o quasi sempre, si lasciano dietro inquietanti strascichi giudiziari.

  • Piena solidarieta' al Signor Giuseppe Parisi ! Eroe per i Nostri Giovani !

  • La rinascita per Gallipoli é servita!!! Chi va con lo zoppo impara a zoppicare. Datevi alla fotografia

  • Hai hai hai caro sindaco che combini? Le leggi vanno rispettate.. ... speriamo di finirla al piu presto con questa pagliacciata di AMMINISTRAZIONE... DAI LE DIMISSIONI che faresti più figura...

    • Che figura ci fanno fare...

      • Nessuna figura particolare. Assolutamente in sintonia con l'andamento nazionale del PD. Branco di incapaci approfittatori. Purtroppo Minerva si stà rivelando peggio di quello che si pensava e, la cosa grave è che al peggio pare proprio che non ci sia limite.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Depositata la perizia: il feto della 17enne è venuto al mondo già morto

  • Cronaca

    Cantiere Tap, i tecnici regionali consigliano di completare gli espianti

  • Politica

    Vittoria sull'ecotassa: il Comune di Lecce pronto a chiedere il rimborso

  • Cronaca

    Operazione "Minor", condanne lievi per gli imputati, cadono accuse principali

I più letti della settimana

  • Fermati con cocaina, denaro e carta d'identità rubata. Nei guai tre ventenni

  • Arrivano i cani antidroga a scuola e la marijuana vola dalla finestra

  • Quella rapina al passaggio al livello? Era tutta una montatura

  • Seguono le tracce lasciate dai ladri e trovano la refurtiva per 30mila euro

  • Agguato ai baresi, indagini in corso. Dimesso il tifoso ferito

  • Fanno saltare il bancomat e fuggono con il bottino nella notte

Torna su
LeccePrima è in caricamento