Scu, oltre un milione e mezzo di euro vanno allo Stato. Scatta confisca per beni sequestrati nel 2011

Beni immobili e sette aziende riconducibili a Giovanni Mazzotta, il 50enne di Monteroni di Lecce ritenuto vicino al clan Tornese, sono passati definitivamente nelle mani dello Stato italiano. Dopo il sequestro di quattro anni addietro, è arrivata la confisca. La misura è stata eseguita dalla Direzione investigativa antimafia