Contrada Autigno, Tar di Lecce sospende servizio per lo smaltimento

Non trova pace la vicenda legata alla rimozione del percolato nella discarica. Contrapposte ditte di Carmiano e Ostuni

Il sequestro della discarica di Autigno.

LECCE – Una vicenda lunga e complessa, sulla quale sono puntati i fari della Procura e un necessario smaltimento del percolato che ancora non parte. Non trova pace la vicenda legata a Contrada Autigno, in territorio di Brindisi, già oggetto di indagini da parte della Procura. La discarica è sotto sequestro da mesi per contaminazione della falda, ma intanto si allungano i tempi dell’operazione richiesta dagli stessi inquirenti (un affidamento urgente del servizio per rimuovere il danno ambientale), che nel frattempo stanno ancora sondando la gestione degli impianti di trattamento dei rifiuti.

Con una recente ordinanza, infatti, la prima sezione del Tar Lecce (presidente Antonio Pasca, referendario ed estensore Roberto Michele Palmieri, referendaria Jessica Bonetto) ha sospeso l’affidamento del servizio che il Comune di Brindisi aveva concesso alla ditta Idrovelox di Carmiano, rappresentata dagli avvocati Danilo D'Arpa e Paola Rosaria Murrone. La seconda classificata, la ditta Ecolservizi srl di Ostuni, ritenendo l’aggiudicazione illegittima ha proposto ricorso al Tar che, accogliendo le tesi dell’avvocato Alfredo Matranga, ha sospeso tutti gli atti della procedura.

In particolare, per il Tar salentino non trova accoglimento l’istituto del “soccorso istruttorio” che consente di sanare requisiti che avrebbero dovuto essere presenti già al momento della scadenza del termine di presentazione delle offerte.

E’ stato rilevato, in sostanza, che la Idrovelox, rispetto a quanto prescritto dal bando, al momento della presentazione delle offerte non aveva prodotto l’impegno rilasciare la garanzia fideiussoria per l’esecuzione del contratto. E’ emerso in atti che la stipula dell’atto di garanzia fideiussoria per la cauzione definitiva sia avvenuta l’11 dicembre scorso, vale a dire dopo l’aggiudicazione provvisoria. I giudici hanno fissato l’udienza per il giudizio di merito il prossimo 4 maggio. I tempi per l'agognato smaltimento, dunque, sembrano dilatarsi ancora.  

Per tutti i particolari sulla vicenda di Contrada Autigno: www.brindisireport.it 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Posso scattarti delle foto? Ma è solo una scusa per molestarla. Arrestato

    • Cronaca

      Galleria Condò, Anas preme per terminare i lavori prima di agosto

    • Cronaca

      Rapinatore nel centro scommesse, in fuga con 3mila 500 euro

    • Cronaca

      Fermati con ordigni esplosivi modificati con chiodi, due restano in carcere

    I più letti della settimana

    • Colpito in pieno in bicicletta da un'auto, in ospedale in codice rosso

    • Seguono le tracce lasciate dai ladri e trovano la refurtiva per 30mila euro

    • A spasso in auto nella 167 con una pistola nella cinta: bloccato 28enne

    • Falsi incidenti, sei indagati dopo segnalazione di compagnie assicurative

    • Agguato ai baresi, indagini in corso. Dimesso il tifoso ferito

    • In giro con i fari posteriori spenti, nel portabagagli oltre due chili di eroina

    Torna su
    LeccePrima è in caricamento