Contro il bullismo e per l'inclusione

Giornata Kairós al Circolo didattico di Surbo a cura del Leo Club Lecce Santa Croce

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

In occasione delle iniziative per la prima Giornata Nazionale contro il Bullismo, dal 7 al 9 Febbraio 2017, le ragazze e i ragazzi del Leo Club "Lecce Santa Croce" sono stati impegnati in un progetto di sensibilizzazione alla diversità e alla inclusione, presso la Scuola primaria e dell'infanzia della Direzione Didattica "Vincenzo Ampolo" di Surbo. Il progetto "Kairós", condiviso con la Dirigente prof.ssa Maria Teresa Capone e con l'Assessore alla Pubblica Istruzione dott.ssa Carolina Caretto e nato dalla volontà dei giovani soci del Club di mettere a disposizione dei minori professionalità, sensibilità e risorse interiori, si configura come un progetto culturale basato sul concetto innovativo di "integrazione al contrario" e sul "pensare speciale".

Kairós è un progetto che ha come fine quello di cogliere la ricchezza delle differenze e favorire lo sviluppo di comportamenti di rispetto reciproco mediante attività piacevoli per i bambini. L'Assessore Carolina Caretto esprime la sua soddisfazione per il lavoro dai soci del svolto dall'associazione Leo Club "Lecce Santa Croce" aggiungendo che, alla luce dei numerosi fatti di cronaca che riportano atti di bullismo nelle scuole, è importante educare i bambini all'inclusione e all'accoglienza dell'altro nei diversi aspetti per orientarli verso una società realmente inclusiva. È fondamentale - aggiunge la dirigente scolastica - che scuola, famiglie e attori sociali collaborino per favorire all'interno delle aule un clima di accoglienza, in cui le differenze siano avvertite come ricchezza per il gruppo e in cui ogni atto prevaricante e discriminante sia, sin da subito, individuato anche dai pari e rigettato.

Torna su
LeccePrima è in caricamento