Controllati i possessori di 116 fucili da caccia

Controlli a tappeto da parte dei carabinieri della Compagnia di Tricase per quel che riguarda il possesso legale di armi. Centosedici i controlli finalizzati a constatare la custodia dei fucili

Controlli a tappeto da parte dei carabinieri della Compagnia di Tricase per quel che riguarda il possesso legale di armi. Centosedici i controlli finalizzati a constatare materialmente come siano custodite le armi nelle abitazioni e se al contempo i possessori rispettano le prescrizioni di legge al fine di evitare che fucili, pistole relative munizioni possano finire nelle mani di minori o persone che non saprebbero come maneggiarle.

Così, nell'ambito dei controlli, i militari hanno verificata la corrispondenza numerica e delle matricole di oltre 250 armi, prevalentemente fucili da caccia, tutti regolarmente denunciati. A Spongano, invece, i carabinieri hanno sequestrato 7 fucili illegalmente detenuti dai proprietari che non avevano denunciato il possesso delle armi appartenute a congiunti deceduti, mentre a Presicce cinque persone sono state denunciate alla procura per omessa custodia di armi.
Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ferisce un 29enne a colpi di pistola per gelosia, rintracciato l'autore

  • Cronaca

    Lavori nel porto non a regola d'arte: lo scoglio resta danneggiato

  • Politica

    Analisi del voto: la lealtà degli elettorati premia l'intesa tra Salvemini e Delli Noci

  • Gallipoli

    Baraccopoli su lungomare Marconi, completato lo sgombero dell’area

I più letti della settimana

  • Dopo la tragedia, altri due incidenti in poche ore: muoiono un 40enne e una 35enne

  • Scontro frontale sulla strada per il mare: muore una donna, gravi marito e figlio

  • Serata di follia: entra nel negozio e appicca un incendio con benzina

  • In attesa in ospedale, si china e spunta pistola. In casa anche una carabina

  • Finti incidenti, ecco la tecnica: due testimonianze per prevenire la truffa

  • Giornalista già minacciata ritratta in una fossa. Il sindaco rieletto: “Non commento”

Torna su
LeccePrima è in caricamento