Controlli a paninari e ambulanti. Sequestrate salsicce e multe a Baia Verde e Sannicola

Controlli dei carabinieri della stazione di Gallipoli e dei Nas nei confronti di auto market e venditori ambulanti. Sospesa un’attività. Furto in un lido, denunciati tre campani

I controlli dei carabinieri a Baia Verde

GALLIPOLI – In prossimità del penultimo week end di agosto si sono intensificati i controlli da parte dei carabinieri della compagnia di Gallipoli e delle stazioni locali lungo il litorale e la marina della Baia Verde e anche nel territorio di Sannicola. Una verifica operata dai militari della stazione gallipolina con i colleghi dei Nas di Lecce è stata effettuata nella giornata di venerdì nei confronti dei paninari e distributori ambulanti di alimenti e bevande proprio nella marina del litorale sud di Gallipoli e nei confronti di uno dei commerciati sottoposto a controllo sono scattate multe e sequestri e anche l’immediata sospensione dell’attività a causa della mancanza dei requisiti igienico-sanitari previsti dalla normativa in materia. I militari hanno provveduto al sequestro di circa 100 chilogrammi di salsicce, prive di tracciabilità e di etichettatura che ne esplicitasse la provenienza, ed hanno elevato sanzioni amministrative per 1500 euro.

Sempre nell’ambito delle verifiche di natura igienica, sanitaria e amministrativa, analoga attività di monitoraggio è stata condotta dai carabinieri della stazione di Sannicola che hanno inflitto una multa pari a mille euro nei confronti di un venditore di alimenti e bevande che pur avendo l’autorizzazione per il commercio ambulante su aree pubbliche in forma itinerante, di fatto vendeva la propria merce stazionando e posizionandosi costantemente nello stesso luogo.             

Furto a Baia Verde, denunciati tre campani

Sempre nella marina della Baia Verde, con l’accusa di furto aggravato in concorso, i carabinieri hanno denunciato tre giovani campani accusati di aver rubato all’interno di un lido lo zaino, con all’interno un cellulare e documenti vari, ad un turista. I militari dell’aliquota radiomobile di Gallipoli e colleghi della stazione di Sannicola hanno identificato in A.A. 20 anni, G.E. 22 anni, e D.R.C. 26 anni, tutti originari di Nocera Inferiore, i responsabili del furto consumato all’interno della struttura balneare approfittando di un momento di distrazione del legittimo proprietario. Ricevuta la segnalazione e con l’ausilio del software “Trova il mio I-Phone” i militari sono riusciti a rintracciare i tre ragazzi, con in mano ancora la refurtiva che è stata recuperata e restituita al proprietario, e per loro è scattata la denuncia a piede libero.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

  • Un violento scontro fra due veicoli: feriti entrambi i conducenti

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Dopo la confisca, “testa di legno” per ditta in odor di mafia: sigilli a patrimonio dei De Lorenzis

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

  • Mafia, droga e spari all’ombra delle “Vele”, chieste condanne per due secoli e mezzo

Torna su
LeccePrima è in caricamento