Controlli antidroga nei pressi dei locali. In due "pizzicati" con cocaina e hashish

Gli agenti del commissariato di Gallipoli hanno fermato due ragazzi trovati in possesso di alcuni grammi di sostanza stupefacente

GALLIPOLI - Intensificati i controlli nel ponte di Ognissanti da parte degli agenti del commissariato di polizia di Gallipoli al fine della prevenzione e repressione dei reati legati allo spaccio di sostanze stupefacenti. Attività che si è concentrata nelle zone più frequentate della città bella e soprattutto nei pressi dei locali di ritrovo dei giovani dove erano in programma intrattenimenti musicali. Durante i vari passaggi effettuati dalla volante, gli agenti hanno fermato, in piena notte, due giovani provenienti da paesi limitrofi, e a seguito del controllo hanno rivenuto alcuni quantitativi di droga.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In particolare un 22enne è stato trovato in possesso di tre spinelli già confezionati con hashish e con addosso circa mezzo grammo di cocaina, mentre un 21enne aveva con sé circa 1,5 grammi di marijuana. Il quantitativo di sostanza stupefacente  è stata  quindi sequestrata ed i due giovani, come  da prassi, sono stati segnalati al prefetto per uso personale di droghe a scopo non terapeutico.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Rientrano dal Brasile nel Salento: madre, padre e figlia positivi al Covid

  • Militari in spiaggia: sequestro in un lido, denunciato imprenditore

  • Svolta nel caso Mauro Romano: identificato un uomo, sospetto sequestratore

  • Giorgia e il fidanzato Emanuel Lo: vacanze salentine d’amore

  • Molesta la barista e fugge, ma dopo un’ora ritorna e lo riconoscono

Torna su
LeccePrima è in caricamento