Controlli a tappeto dei carabinieri di Gallipoli, per 14 scattano denunce

Nono solo Città Bella, ma anche Galatone e altre località del territorio. Ad Aradeo due allevatori aggrediscono veterinario

GALLIPOLI – Gallipoli e dintorni perlustrati da cima a fondo. Non solo la Città Bella, ma anche Aradeo, Galatina, Galatone, Copertino e Nardò. I carabinieri della compagnia nella prima settimana di luglio, hanno messo in atto un servizio coordinato a largo raggio con dieci auto di pattuglie e due motociclette. Per controllare le strada, ma anche prevenire furti e altri reati.

Sul fronte della circolazione stradale, in tre (un 46enne di Leverano, un 61enne di Seclì e un 33enne di Copertino) sono stati denunciati per essersi rifiutati di sottoporsi agli accertamenti per la verifica dell’eventuale alterazione psicofisica dovuta a stupefacenti. In sette, invece, sono segnalati alla Prefettura per uso personale di hashish e marijuana.

A Galatone, invece, una donna di 62 anni è stata deferita alla Procura per abusivismo edilizio. Avrebbe fatto realizzare un vano scala e ampliare a livello volumetrico in primo piano, all’interno della propria abitazione, in assenza del permesso di costruire. Sempre a Galatone, i carabinieri hanno denunciato un 53enne, un 28enne e un 35enne perché, per futili motivi, scaturiti da un disguido stradale, avrebbero aggredito un giovane, provocandogli lesioni personali giudicate guaribili in otto giorni.

ALEZIO-3

A Gallipoli, T.M., 36enne, e F.C., 50enne,  già sottoposti ai domiciliari, sono stati denunciati per evasione. Durante un controllo dei militari, non sono stati trovati nelle rispettive abitazioni. Nel caso di F.C., una seconda denuncia è scattata per detenzione di monete false. Durante la perquisizione in casa, è stato trovato in possesso di due banconote da 20 euro palesemente contraffatte.

Ad Aradeo, invece, nei guai sono finiti due allevatori. Durante un’ispezione per controlli sanitari su cavalli macellati e destinati al consumo umano, un veterinario è stato aggredito fisicamente e verbalmente mentre stava sottoponendo a sequestro una carcassa di animale: era stato macellato senza autorizzazione. Ora i due rispondono di violenza e minaccia a pubblico ufficiale e violazione del regolamento della comunità europea 853/2004 in merito al controllo dei prodotti di origine animale destinati al consumo umano.

Tornando a Galatone, sono stati denunciati per furto M.V., 31enne, e D.G., 29enne. Sono stati accusati di aver rubato circa 5 quintali di materiale ferroso dal terreno di un pensionato. Mentre a copertino è stato denunciato S.G., 41enne: avrebbe sottratto il telefono cellulare di un medico, all’interno dell’ospedale locale.

Potrebbe interessarti

  • Un traguardo dopo l'altro: Lele dei Negramaro pronto alla 9 chilometri

  • Morso del ragno violino: sintomi, rimedi e cure

  • Uova: quante ne possiamo mangiare e come cucinarle

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • Automobile si ribalta fuori strada, muore giovane madre di 33 anni

  • Vino adulterato: undici arresti e quattro aziende sequestrate dal Nas

  • Torna il maltempo, allerta arancione: forti temporali attesi a partire da ovest

  • Violento nubifragio sferza il Salento. Strade allagate, centri in tilt

  • Frontale al rientro dal mare, donna di 38 anni grave in Rianimazione

  • Incendio nel parco di Punta Pizzo. Giallo sul ritrovamento di un cadavere

Torna su
LeccePrima è in caricamento