Da Lecce al Capo di Leuca in tanti non resistono in casa: 165 denunce in poche ore

Un bilancio dei posti di blocco eseguiti, nelle ultime 48 ore, dai carabinieri delle varie compagnie salentine. Dati parziali ai quali andranno sommati anche gli esiti dei controlli di altre forze dell’ordine, in corso durante tutti questi giorni

I militari durante i controlli.

LECCE – Sono 165 le denunce fioccate in appena 48 ore nel Salento, durante i controlli dei carabinieri. Un bilancio parziale che va a sommarsi a quelle già scattate nelle ore precedenti ad opera di altre forze di polizia e a tutti gli altri dati che, certamente, giungeranno nei prossimi giorni. Nei comuni di Ruffano, Matino, Ugento, Racale e Casarano, per cominciare, i militari del luogo hanno deferito in stato libertà 13 individui: sono stati fermati in strada senza essere in grado di fornire una adeguata giustificazione.

Le verifiche hanno interessato anche un’altra zona, quella del nord Salento. Lungo le strade di Porto Cesareo, Novoli, Campi Salentina, Carmiano, Squinzano e Salice Salentino, altre 71 cittadini sono finiti nei guai. Situazione analoga anche nel Gallipolino.

In 15 sono stati fermati tra Nardò, Aradeo, Sannicola, Galatina, Neviano, Cutrofiano e Galatone: tutti a spasso senza valide motivazioni e infischiandosene di un decreto della Presidenza del consiglio dei ministri. Non è andata diversamente nella zona di Maglie, dove i carabinieri della compagnia locale hanno denunciato altri sei salentini, in giro lungo le strade nonostante le limitazioni per il contenimento dell’epidemia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Scendendo, via via nel Tacco, anche i militari della compagnia di Tricase hanno identificato e segnalato altri trasgressori nel Capo di Leuca. Si tratta di individui residenti tra Alessano, Andrano e Presicce-Acquarica: sette in tutto. Infine, anche a Lecce e nei comuni dell’hinterland, sono scattate ben 53 denunce per inottemperanza agli obblighi imposti dal decreto. Insomma, nessuna porzione del Salento è stata risparmiata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc a Calimera: medico di base colpisce con calci e pugni un 87enne

  • Nel Salento 54 casi nei due ultimi giorni. Nessuno attribuito capoluogo

  • “Il mostro è arrivato dentro casa”: La Fontanella, sono 31 i contagiati

  • Doppia tragedia: 70enne si lancia nel vuoto. Una donna cade durante le pulizie

  • Alla vista degli agenti, si “rifugia” in mare con la bici: multa al ciclista nuotatore

  • Epidemia da Covid-19: cinque decessi in provincia di Lecce, 18 nuovi casi

Torna su
LeccePrima è in caricamento